image_pdfimage_print

guidaseggiIn relazione al turno di ballottaggio delle elezioni amministrative, ricordiamo ai colleghi impegnati ai seggi che è a disposizione la nostra guida ai permessi elettorali (tra l’altro tale guida analizza anche i permessi riconosciuti a chi fosse eventualmente eletto a una carica pubblica). Click qui per consultare la guida.
Con l’occasione pubblichiamo anche un estratto della relativa news aziendale.

Domenica 31 maggio si svolgeranno contemporaneamente le elezioni regionali (in Veneto, Liguria, Toscana, Umbria, Marche, Campania e Puglia) e quelle amministrative nelle Regioni a Statuto ordinario: l’eventuale turno di ballottaggio relativo alle consultazioni amministrative si terrà nella giornata di domenica 14 giugno 2015. Nelle Regioni a Statuto speciale si terranno anche elezioni amministrative, con peculiari date e orari. I seggi saranno aperti nella sola giornata di domenica dalle ore 7 alle ore 23.
Trattamenti per i lavoratori impegnati presso i seggi elettorali
– Per la giornata di sabato (operazioni preparatorie alla votazione): scelta tra il pagamento di una quota aggiuntiva della retribuzione normalmente percepita (causale da imputare “ESR”) e una giornata di riposo compensativo (causale da imputare “ESL”). Detta scelta non dovrà essere effettuata da parte del personale il cui orario di lavoro ricomprende anche, in parte, la giornata di sabato 30 maggio (es. distribuzione dell’orario di lavoro in 6 giornate, personale part time con prestazione resa nella giornata di sabato, ecc.), per il quale è previsto, per questa giornata, il diritto ad assentarsi dal servizio, senza alcun riconoscimento economico o normativo aggiuntivo (causale da imputare “PEL”).

– Per la giornata di domenica: riposo compensativo da fruire nel primo giorno utile al termine dell’impegno elettorale (causale da imputare “ESL”). Nel caso in cui le operazioni di scrutinio dovessero protrarsi oltre la mezzanotte della domenica si ha diritto ad assentarsi dal servizio nella giornata di lunedì (causale da imputare “PEL”).
– Per le giornate di lunedì (e martedì nella sola eventualità in cui le operazioni di scrutinio dovessero protrarsi in tale giornata): diritto ad assentarsi dal servizio, senza alcun riconoscimento economico o normativo aggiuntivo (causale da imputare “PEL”). Il personale il cui orario di lavoro non ricomprende la giornata di lunedì 1 giugno (es. personale part time con orario di lavoro non comprendente la giornata di lunedì), dovrà scegliere tra il pagamento di una quota aggiuntiva della retribuzione normalmente percepita (causale da imputare “ESR”) e una giornata di riposo compensativo (causale da imputare “ESL”). Nel caso in cui le operazioni di scrutinio dovessero protrarsi oltre la mezzanotte del lunedì sarà riconosciuta centralmente da Amministrazione del Personale una giornata di riposo compensativo, previa verifica della documentazione inoltrata.
Istruzioni operative Gli adempimenti a carico dei colleghi interessati e dei responsabili delle Unità Organizzative di appartenenza sono contenuti nella scheda normativa “permessi per le consultazioni elettorali” (disponibile nella nostra Intranet in Persona > Gestione > Schede Normative > Permessi, aspettative e congedi > Permessi per le consultazioni elettorali), con l’avvertenza che le causali di assenza dovranno essere inserite a cura degli interessati nella Segreteria Online.
La documentazione relativa alle funzioni svolte presso i seggi, indicata in dettaglio nella scheda normativa sopra richiamata, dovrà essere inviata in copia, a cura dei responsabili delle UOG dove operano i lavoratori interessati, all’Ufficio Amministrazione del Personale di Milano di Intesa Sanpaolo Group Services – via Lorenteggio 266 per le seguenti società: – Intesa Sanpaolo – Banco di Napoli – Banca dell’Adriatico – Intesa Sanpaolo Group Services – Banca Prossima – Banca IMI – Cassa di Risparmio dell’Umbria – Banca Monte Parma – Mediocredito – Intesa Sanpaolo Personal Finance.
Per le altre Società del Gruppo la documentazione dovrà essere inviata, sempre a cura degli stessi responsabili, alle strutture aziendali del personale competenti.

X