image_pdfimage_print

Mentre l’azienda, relativamente  all’accordo sull’esodo del 11 aprile u.s,  è impegnata all’attivazione della  L.  223 per i pensionamenti obbligatori,  nel Banco di Napoli dobbiamo ,  rappresentare un’altra faccia della  realtà .

In Area Campania,  in particolare, nella provincia di Salerno, probabilmente  non unica,  ma forse più di  altre  risente in modo drammatico della carenza di organici.

E’ intollerabile  che con una carenza di oltre 17 risorse solo nel sud della provincia di Salerno, in assenza di lavoro straordinario, nella necessità condivisa di fruizione di tutte le ferie nuove e vecchie, festività  soppresse  e giorni di solidarietà, l’azienda non trovi soluzioni.

Il dramma rappresentato  è il continuo stato di emergenza  in cui versano le filiali, con un’ assenza di personale ormai storica, dove è diventato fin troppo facile,  per  gli uffici del Personale  la considerazione che non si hanno risorse e non si possono implementare le filiali.

 

CLICCA SUL TITOLO PER LEGGERE IL DOCUMENTO

TORNIAMO A PARLARE DI ORGANICI 

X