image_pdfimage_print

Oggi abbiamo utilizzato la mail “iosegnalo” per denunciare ufficialmente all’Azienda i comportamenti vessatori messi in atto da un Direttore di Area che opera in Torino e Provincia.

I suoi metodi ossessivi nel richiedere i report sono diventati persecutori oltre che grotteschi. Alcuni Direttori di Filiale, chi impegnato con un cliente chi con un collega, hanno ricevuto sette, otto lynch nel giro di pochi minuti, intervallati da telefonate e mail, fino a vedersi arrivare nell’ufficio un (imbarazzato) collega: “Scusa se ti disturbo… ma il “capo” ti sta cercando con urgenza…”

Nelle Aree in cui ha operato alcuni Direttori e Coordinatori sono stati rimossi, altri stanno pensando di rassegnare le loro dimissioni.

Noi crediamo che questa situazione non sia spiegabile solo con le responsabilità di uno o più individui. Crediamo invece che tragga origine da una collettiva interpretazione aberrante dei concetti di spinta alla vendita e controllo dei risultati. Riteniamo insomma di vivere in un clima malato generalizzato di cui sono responsabili gli stessi vertici aziendali.

Ovviamente una reazione aziendale che dovesse minimizzare questi eventi o addirittura provare a negarli e in definitiva lasciasse le cose così come stanno non sarebbe accettabile e produrrebbe una reazione sempre più dura: dalla denuncia pubblica dei comportamenti distorti e dei nominativi che li mettono in atto (non solo di questo Direttore di Area, ma di tutti quelli che stiamo monitorando sul territorio), fino all’avvio di un percorso di mobilitazione dei colleghi.  

CLICK QUI PER TUTTI I DETTAGLI

 

X