image_pdfimage_print

Oggi sono riprese le riunioni con l’Azienda con un incontro informativo rispetto ai punti di seguito dettagliati.

Nel corso delle prossime settimane inizierà il confronto rispetto all’integrazione con UBI.

COVID 19

Abbiamo reiterato alla Banca la richiesta di installazione delle barriere di plexiglas, in primis per le postazioni di accoglienza e cassa, e il mantenimento degli Steward alla luce del persistere dell’emergenza sanitaria.

L’Azienda ha riferito che per il mese di settembre restano confermati gli orari attuali di cassa e consulenza e l’ingresso su appuntamento. Non verranno pertanto ripristinati gli orari di banca estesa fino a nuova comunicazione. Resta anche inalterata l’attuale pausa pranzo ridotta. Il precedente limite di presenza del 75% del personale nelle filiali continuerà a non essere applicato per il mese di settembre.

Abbiamo evidenziato dei comportamenti difformi nell’ambito delle strutture centrali (in talune unità viene adottato un criterio di estrema prudenza mentre in altre viene considerato il limite del 50% quale criterio ordinario) che vanno riportati alle indicazioni di occupare al massimo dal 20% al 50% degli spazi con almeno un giorno a settimana di presenza per tutti.

Nella seconda metà del mese di settembre verranno pianificati i rientri per il mese di ottobre, così pure verranno resi noti i criteri degli orari nella Rete.

 

LAVORATRICI E LAVORATORI “IPER SUSCETTIBILI” (“FRAGILI”)

La circolare del Ministero della Salute n. 38 del 4 settembre u.s. ha modificato le previsioni normative per le lavoratrici ed i lavoratori “fragili” (dall’Azienda definiti “ipersuscettibili”). L’Azienda ha dichiarato quindi terminato per effetto di queste normative il periodo di astensione cautelativa, fatto salvo quanto di seguito indicato.

Gli interessati, dopo aver ottenuto risposta al consueto questionario per il rientro specificando le proprie patologie, possono eventualmente fare richiesta di visita di idoneità sulla base di certificazione medica attraverso i canali previsti. In caso di specificità evidenziate il Medico  Competente potrebbe contattare il collega. Resta confermato il fatto che il collega rientrerà solo dopo l’autorizzazione del Medico Competente.

 

DISTACCHI “PRELIOS”

Dal 1 ottobre cessa il distacco per 5 colleghi che rientreranno presso le rispettive strutture di provenienza, mentre dal 31 ottobre è previsto il rientro anticipato di ulteriori 3 colleghi nella stessa piazza di lavoro.

Sono in corso valutazioni tra ISP e Prelios per l’eventuale proroga dei rimanenti distacchi in scadenza il 25 novembre p.v.

 

PASSAGGIO DI ATTIVITA’ DALLA FILIALE A PULSE

La Banca ha in predicato l’accentramento in Remediation/Pulse di alcune attività svolte attualmente in filiale come il perfezionamento a distanza di quanto deliberato da Prelios e la gestione dei portafogli privati deteriorati.

Nelle prossime settimane pertanto colloquierà circa 50 colleghi sia di Filiale che dei Crediti di Direzione Regionale, per valutare la possibilità di un passaggio alla struttura Remediation che potrebbe concretizzarsi nella creazione di nuove sedi sul territorio.

 

TASK FORCE

Per i finanziamenti sotto i 30 mila euro, la task force, attualmente formata da 570 colleghi, resterà operativa fino a novembre p.v.

Da ottobre il processo tornerà ad essere gestito in toto dalla Filiali.

Sono stati erogati 172. 000 finanziamenti per un controvalore di 3.314.000.000 euro

Abbiamo evidenziato i problemi che graveranno sulle famiglie con la ripresa delle scuole: l’Azienda ci ha risposto che il tema verrà affrontato prioritariamente in ABI ma si è resa anche disponibile a discuterne nei prossimi incontri con le OO.SS. di Gruppo.

Ancora una volta abbiamo ribadito che la situazione delle Filiali permane critica in quanto soggette a costanti emergenze che comportano carichi di lavoro sempre in aumento: ai finanziamenti per il Decreto Rilancio, ai mutui accumulati e alla difficoltà per la nota emergenza sanitaria, si aggiunge ora l’attuale normativa sugli incentivi fiscali “bonus 110”: serve un intervento della Banca a sostegno dei colleghi a partire da una normativa interna chiara e non costantemente modificata!

 

Milano, 09 settembre 2020

Delegazioni Trattanti Gruppo Intesa Sanpaolo

FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA –UNISIN

 

X