image_pdfimage_print

ultima scadenzaVi reinviamo un estratto del promemoria aziendale sulla scadenza tassativa del 15 marzo per l’invio alla lavorazione delle pratiche in sospeso per il rimborso Conto Sociale.
C’è tempo solo più fino al 15 marzo per utilizzare totalmente o parzialmente gli importi accreditati nel Conto Sociale, tutte le attività relative chiudono con lo stipendio di aprile.
Se la domanda, al 16/3, sarà ancora nello stato “Inserita” non potrà più essere valutata per ottenere l’eventuale rimborso.

Le pratiche dei colleghi che hanno scelto il Conto Sociale potranno essere analizzate, e avendone tutti i requisiti, rimborsate solo se sono inviate alla lavorazione entro il 15 marzo.
Dal 16 marzo 2016, tutte le domande ancora in stato “Inserita” saranno cancellate d’ufficio e il relativo importo sarà versato sulla propria posizione di previdenza complementare a contribuzione definita, senza possibilità di monetizzazione alcuna, anche se non si ha una posizione di Previdenza Complementare.
Per controllare e sbloccare lo stato della propria pratica ecco cosa fare.

1. Ricercare la pratica con la funzione “ricerca movimenti”. Tra i risultati che la ricerca restituisce individuare quelle con stato “Inserita”:

a) pratica verificata con errori, è stata rimandata al collega per correggere gli errori comunicati via email automatica. In questo caso, per poterla nuovamente inviare alla lavorazione, è necessario apportare le correzioni segnalate
b) pratica inserita per la prima volta, il collega ha solo salvato la domanda premendo il pulsante “Salva”, senza inviarla alla lavorazione.

2. Cliccare il pulsante “Invia alla lavorazione”. Ora la pratica è stata inviata e può essere valutata per il pagamento.
Con la “ricerca movimenti” è possibile visualizzare/modificare le proprie pratiche e verificarne lo stato:

  • “in lavorazione”, la richiesta è in fase di valutazione e verifica di conformità della documentazione allegata
  • “in pagamento”, la richiesta è stata approvata e il relativo importo sarà rimborsato con il primo cedolino utile
  • “comunicato payroll”, la richiesta è stata approvata ed è stata trasmessa al sistema paghe. Sarà liquidata con lo stipendio del mese in corso
  • “pagata”, il rimborso tramite busta paga è già avvenuto.

Per rispettare tutti i requisiti della domanda di rimborso, i moduli allegati:

  • privacy
  • dichiarazione di responsabilità
  • tempo scuola (se necessario)
  • composizione nucleo familiare (se necessario)

devono sempre essere completati indicando la data di compilazione.

Per entrare nella procedura:

  • accedere al menù “Naviga” presente nell’Home Page Intranet
  • selezionare tra le icone scorrevoli quella relativa al Premio Sociale
  • cliccare sulla voce “Utilizzo Conto Sociale 2015” presente nel menù a sinistra
  • attivare l’Accesso Rapido “Gestione Rimborsi: procedura online POVS2”.
X