image_pdfimage_print

Servizio di cassa
L’azienda ha confermato che nelle filiali nelle quali l’orario di cassa non si conciliasse con la riduzione di 30 minuti del venerdì, procederanno con la variazione dell’orario di sportello, informandone la clientela.
Ricordiamo che in base al CCNL ”Fra il termine dell’adibizione allo sportello dell’interessato e la fine dell’orario giornaliero di lavoro del dipendente medesimo, deve intercorrere un periodo minimo di 30 minuti.”

Riduzione orario in caso di Part time
Come già reso noto, secondo quanto indicato da una recente circolare ABI, la riduzione di orario prevista per il personale Full Time sarà riconosciuta anche alle lavoratrici e ai lavoratori a tempo parziale in proporzione all’orario effettuato. In attesa della predisposizione del testo completo del CCNL – che integrerà le norme dell’accordo di rinnovo, e comprenderà specifiche previsioni anche su questo aspetto (che potrebbero differire dall’attuale impostazione) – la riduzione di orario nel caso dei Part Time sarà riconosciuta – dal 1° luglio 2024 – sotto forma di permesso retribuito.

Si forniscono qui le prime indicazioni sull’utilizzo di questi permessi nel Gruppo, tenendo conto che la materia è ancora all’esame dell’ABI (e ovviamente all’attenzione delle nostre strutture nazionali) e pertanto ancora passibile di modifiche anche per la fase di avvio della riduzione.

Il nuovo giustificativo di assenza dovrebbe essere PPT.
Il plafond spettante sarà reso disponibile ogni mese nella misura definita dal calcolo:
– 30 minuti (settimanali) X percentuale Part time
Esempio:
Part Time con orario pari all’80% di un attuale Full Time
Riduzione di 24 minuti

La procedura non sarà attiva prima della seconda metà del mese di luglio. A regime (probabilmente da agosto) il permesso sarà disponibile in pianificazione (luglio solo consuntivazione). Non è ancora stato chiarito se vi sarà un arco temporale (e quindi un termine) entro il quale questi permessi andranno fruiti.

QUADRI PART TIME
Per i Quadri con orario Part Time, nessun permesso “codificato” sembra essere al momento previsto, perché la riduzione oraria dovrebbe basarsi sul principio dell’autogestione.
Siamo contrari a questa impostazione che rischia di rendere difficilmente esigibile un diritto, e penalizzare i Quadri PT rispetto ai Quadri FT (visto che questi ultimi il venerdì potranno uscire dal lavoro 30 minuti prima).

Vi terremo costantemente informati degli ulteriori sviluppi.

.

X