image_pdfimage_print

Torniamo sul tema della riduzione dell’orario di 30 minuti prevista, con decorrenza 1° luglio p.v., nei confronti di coloro che hanno orario settimanale non inferiore alle 37 ore e 30 minuti, per fornire le prime precisazioni relative ai Part Time.

Secondo quanto indicato dalla circolare applicativa emanata in data odierna dall’ABI, la riduzione di orario prevista per il personale Full Time sarà riconosciuta anche alle lavoratrici e ai lavoratori a tempo parziale in proporzione all’orario effettuato.

Esempio:
Part Time con orario pari all’80% di un attuale Full Time, quindi di 30 ore settimanali –> Riduzione di 24 minuti.

In attesa della predisposizione del testo completo del CCNL – che integrerà le norme dell’accordo di rinnovo, definendo con specifiche previsioni anche questo aspetto – la riduzione di orario nel caso dei Part Time sarà riconosciuta – dal 1° luglio 2024 – sotto forma di permesso retribuito.

In conseguenza della soluzione adottata (che vedrà quindi una diminuzione delle ore complessivamente lavorate dal personale a Part Time) il trattamento economico per queste/i colleghe/i non subirà modifiche.

31 maggio 2024
La Segreteria FISAC CGIL Gruppo Intesa Sanpaolo

 

X