image_pdfimage_print

Nell’incontro del 19 ottobre l’Azienda ha comunicato l’intervento sui criteri per la portafogliazione della clientela retail con decorrenza gennaio 2018.

In particolare:

  • i clienti con bassa complessità di gestione e/o basso utilizzo di filiale verranno tolti dai portafogli dei gestori e inseriti nella lista dinamica della filiale, che continuerà a funzionare con le modalità attuali;
  • i gestori PAR avranno solo un unico portafoglio O+M (e non più il portafoglio sviluppo) e gestiranno anche i clienti della lista dinamica;
  • i gestori base non avranno alcun portafoglio e gestiranno solo la lista dinamica di clienti, oltre all’attività di cassa.

Nulla cambia per i criteri dei portafogli personal e imprese, fermo restando la normale manutenzione annuale.

Abbiamo chiesto all’azienda una verifica delle ricadute di tale intervento, sia sul numero dei portafogli retail che sul calcolo della loro complessità, per evitare che la riduzione del numero dei clienti portafogliati abbia ripercussioni negative sul consolidamento dei ruoli.

CLICK QUI PER LA VERSIONE IN .PDF

 

X