image_pdfimage_print

Qui di seguito un estratto delle principali novità inserite nella busta paga di settembre. Nel ricordarvi che per tutte le questioni relative alla busta paga potete consultare la nostra Guida alla BUSTA PAGA e vi ricordiamo i nostri sindacalisti sul territorio (qui trovate tutti i loro riferimenti) sono a vostra disposizione per ogni chiarimento.

Questo mese le novità sono:

  • Liquidazione delle imposte a credito o a debito risultanti da Modello 730 e Richiesta di annullamento e/o variazione della seconda rata d’acconto IRPEF o cedolare secca
  • 2. Assegni Nucleo Familiare – Possibili disallineamenti
  • 3. COVID-19 D. L. n.18 del 17/3/2020 “Cura Italia”

CEDOLINO PERSONALE NON DIRIGENTE DIPENDENTE DALLE IMPRESE CREDITIZIE, FINANZIARIE E STRUMENTALI CON CCNL CREDITO

 

– 1. Liquidazione delle imposte a credito o a debito risultanti da Modello 730 e Richiesta di annullamento e/o variazione della seconda rata d’acconto IRPEF o cedolare secca

Nel cedolino di settembre continua la liquidazione delle dichiarazioni dei redditi modello 730/2020; vengono erogati o trattenuti gli importi indicati nel prospetto di liquidazione 730/4.

Sono state elaborate le risultanze delle dichiarazioni pervenute tramite l’Agenzia delle Entrate fino al giorno 11 settembre 2020 compreso.

Le operazioni di liquidazione dei modelli 730 proseguiranno anche nei prossimi mesi e fino alla chiusura degli stipendi del mese di dicembre.

Si ricorda che le richieste di annullamento e/o variazione della seconda rata di acconto IRPEF o cedolare secca devono essere presentate entro e non oltre il 10 ottobre; la richiesta dovrà essere inviata tramite il portale People – Assistenza – Assistenza HR: Categoria “Dichiarazione 730”, Dettaglio “Riduzione/annullamento acconto e cedolare secca” allegando il modello compilato e firmato; non verranno elaborate richieste pervenute dopo il 10 ottobre.

– 2. Assegni al Nucleo Familiare – Possibili disallineamenti

Nel cedolino di settembre proseguirà il pagamento degli Assegni al Nucleo Familiare spettanti.

Con riferimento al nuovo periodo di competenza degli assegni al Nucleo Familiare luglio 2020-giugno 2021, informiamo i colleghi interessati che, l’anomalia tecnica riscontrata sul portale INPS è stata risolta, pertanto saranno posti in pagamento gli assegni familiari spettanti, calcolati sulla base delle informazioni inviate dall’Inps al Datore di Lavoro.

Per approfondire l’argomento in generale puoi consultare la Guida ASSEGNI FAMILIARI 

– 3. COVID-19 D. L. n.18 del 17/3/2020 “Cura Italia”

In base all’articolo 63 del citato Decreto, con il mese di settembre 2020, come vi avevamo anticipato qui, si è provveduto a riconoscere ai lavoratori dipendenti che hanno percepito, nell’anno precedente (2019), un reddito di lavoro dipendente non superiore a 40.000 euro, un premio di 100 euro rapportato al numero di giorni di lavoro svolti presso la sede di lavoro nel mese di marzo 2020.

CEDOLINO PERSONALE NON DIRIGENTE DIPENDENTE DALLE IMPRESE DI ASSICURAZIONI CON CCNL ASSICURATIVO

 

– 1. Liquidazione delle imposte a credito o a debito risultanti da Modello 730 e Richiesta di annullamento e/o variazione della seconda rata d’acconto IRPEF o cedolare secca

Nel cedolino di settembre continua la liquidazione delle dichiarazioni dei redditi modello 730/2020; vengono erogati o trattenuti gli importi indicati nel prospetto di liquidazione 730/4.

Sono state elaborate le risultanze delle dichiarazioni pervenute tramite l’Agenzia delle Entrate fino al giorno 11 settembre 2020 compreso.

Le operazioni di liquidazione dei modelli 730 proseguiranno anche nei prossimi mesi e fino alla chiusura degli stipendi del mese di dicembre.

Si ricorda che le richieste di annullamento e/o variazione della seconda rata di acconto IRPEF o cedolare secca devono essere presentate entro e non oltre il 10 ottobre; la richiesta dovrà essere inviata tramite il portale People – Assistenza – Assistenza HR: Categoria “Dichiarazione 730”, Dettaglio “Riduzione/annullamento acconto e cedolare secca” allegando il modello compilato e firmato; non verranno elaborate richieste pervenute dopo il 10 ottobre.

– 2. Assegni al Nucleo Familiare

Nel cedolino di settembre proseguirà il pagamento degli Assegni al Nucleo Familiare spettanti.

Con riferimento al nuovo periodo di competenza degli assegni al Nucleo Familiare luglio 2020-giugno 2021, informiamo i colleghi interessati che, l’anomalia tecnica riscontrata sul portale INPS è stata risolta, pertanto saranno posti in pagamento gli assegni familiari spettanti, calcolati sulla base delle informazioni inviate dall’Inps al Datore di Lavoro.

Per approfondire l’argomento in generale puoi consultare la Guida ASSEGNI FAMILIARI – INSURANCE 

– 3. COVID-19 D. L. n.18 del 17/3/2020 “Cura Italia”

In base all’articolo 63 del citato Decreto, con il mese di settembre 2020, come vi avevamo anticipato qui, si è provveduto a riconoscere ai lavoratori dipendenti che hanno percepito, nell’anno precedente (2019), un reddito di lavoro dipendente non superiore a 40.000 euro, un premio di 100 euro rapportato al numero di giorni di lavoro svolti presso la sede di lavoro nel mese di marzo 2020.

 

X