image_pdfimage_print

busta pagaAllo scopo di favorire la diffusione delle novità presenti sul cedolino di gennaio, pubblichiamo un estratto della relativa comunicazione aziendale presente in Intranet.

Detrazioni di imposta
Gli importi delle detrazioni per lavoro dipendente sono stati adeguati a quanto previsto dalla Legge di Stabilità in vigore dal 1 gennaio 2014.

Si ricorda, inoltre, che non è più prevista la comunicazione annuale delle detrazioni di imposta per coniuge e familiari a carico ma la sola comunicazione delle variazioni.
La procedura web (con accesso  da Intranet\Intesap\Employee-Self service\Sportello dipendente\Gestione nucleo familiare e Richiesta detrazioni fiscali) continuerà ad essere attiva per tutti i colleghi che avessero necessità di effettuare delle variazioni. Le operazioni produrranno i loro effetti dal cedolino di paga relativo al mese successivo a quello della comunicazione, con decurtazione/riconoscimento delle quote arretrate nel conguaglio annuale previsto per il mese di dicembre. 

Long Term Care
Si è provveduto al versamento del contributo annuale a carico azienda e alla contestuale segnalazione ai dipendenti sul cedolino paga con voce 4CLT. La quota prevede la copertura assicurativa, per il tramite della CASDIC, in relazione all’insorgenza di eventi imprevisti ed invalidanti dell’individuo tali da comportare uno stato di non autosufficienza (Intranet>Persona>Welfare>PER SAPERNE DI PIU’: Polizza Long Term Care).

Imposta sostitutiva del 10% sulla retribuzione accessoria
In mancanza del D.P.C.M. che fissa l’importo annuo detassabile e la retribuzione di riferimento dell’anno precedente, si è provveduto a sospendere temporaneamente la tassazione agevolata sulle retribuzioni accessorie in attesa del Decreto.

Fondo Sanitario Integrativo del Gruppo Intesa Sanpaolo
Sono state variate, a cura del Fondo Sanitario, le modalità di contribuzione per i colleghi con polizza sanitaria in scadenza al 31 dicembre scorso; da gennaio 2014 vengono quindi loro applicate le normali aliquote di contribuzione previste per gli iscritti.

E’ stato adeguato il contributo aziendale 2014 al Fondo Sanitario (cedolino online sezione ASS.SAN – casella Contr. Az.),come previsto dal Regolamento applicando il corretto indice di rivalutazione.
Le quote percentuali per il calcolo dei contributi al Fondo sono applicate su tutte le voci della retribuzione imponibile ai fini INPS; per l’anno 2014 il limite massimo mensile è pari a € 8.859,26 mentre il limite annuale è pari a € 106.311,06 con conguaglio a dicembre o a cessazione.

Addizionali regionali e comunali rateizzate
Come previsto dalla vigente normativa fiscale sono state calcolate sull’imponibile fiscale dell’anno 2013 le addizionali regionali e comunali che verranno trattenute in 11 rate a partire dal cedolino di gennaio 2014.

Previdenza complementare – iscritti alla ex Cassa IBI ora FAPA di Gruppo
In attesa della determinazione, in base al Regolamento vigente, delle nuove quote di contribuzione per l’anno 2014, sia a carico dipendente che a carico azienda, sono state utilizzate per lo stipendio di gennaio le contribuzioni valide per l’anno 2013; il conguaglio di tali contribuzioni avverrà con lo stipendio di febbraio 2014.

Art. 31 CCNL 19 gennaio 2012 – Fondo per l’occupazione
Come stabilito dall’art. 31 del CCNL nel cedolino del corrente mese è stato esposto figurativamente con voce paga 2SOC, il controvalore  relativo alla destinazione al Fondo per l’occupazione di 7 ore e 30 minuti per le aree professionali e una giornata di ex festività per i Quadri Direttivi. I valori sono riproporzionati all’eventuale orario part time del collega.

X