image_pdfimage_print

busta pagaCome d’uso, allo scopo di darne la massima diffusione, vi riportiamo un estratto della news aziendale sulle novità busta paga di dicembre.
Tra le novità, figurano anche questioni legate a:
– Fondo Sanitario
– Premio Aziendale
– Previdenza complementare
– Assegni di studio per i figli.
Vi ricordiamo che per ciascuno di questi argomenti è a disposizione una nostra guida specifica:
Click qui per Guida Fondo sanitario
Click qui per Guida Premio di Rendimento aziendale e Premio sociale
Click qui per Guida Previdenza complementare
Click qui per Guida Assegni di studio per figli dei dipendenti

 

Tredicesima mensilità
L’importo relativo alla 13^ mensilità è esposto, in base ai ratei spettanti (colonna Q.TA’), con voci paga diversificate in base alla rilevanza delle singole voci ai fini dell’accantonamento del T.F.R.
Le voci che compongono la 13^ mensilità sono le seguenti:
• 5WTD = 13^ mensilità utile TFR (stipendio/scatti anzianità /importo ex ristrutturazione tabellare)
• 5WTL = quota di retribuzione mensile fissa non utile al TFR (es. assegno personale valido x 13 mensilità)

Conguaglio d’imposta
E’ stato effettuato il conguaglio d’imposta 2015: vedi Sezione FISCALE – casella “IRPEF Netta”, importo in corrispondenza della riga “C” (C = Conguaglio).
Se l’importo del conguaglio è negativo vengono restituite delle somme, se è positivo vengono invece trattenute. Il conguaglio è il risultato del confronto tra l’imposta annuale (con esclusione di quanto trattenuto a titolo di imposta a tassazione separata), calcolata sulla base delle aliquote vigenti al netto delle detrazioni spettanti , e il TOTALE IRPEF NETTA trattenuta fino al corrente mese di dicembre.
E’ stato effettuato il conguaglio detrazioni d’imposta 2015, sia da lavoro dipendente che per carichi familiari: vedi Sezione FISCALE – caselle “Lav. dip”, “Coniuge”, “Figli/Altri” etc., importo in corrispondenza della riga “C” (C = Conguaglio). Se l’importo del conguaglio è positivo vengono restituite delle somme, se è negativo vengono invece trattenute.
E’ sempre consigliabile, qualora si voglia procedere ad un controllo, evitare di confrontare conguagli relativi ad anni diversi.
E’ inoltre possibile avere ulteriori informazioni digitando sulla “lente” del cedolino on line la casella IRPEF NETTA.

Riduzione del cuneo fiscale per i lavoratori dipendenti
Con il cedolino di dicembre si è provveduto ad effettuare il previsto conguaglio di quanto già erogato, riconducendolo ai valori annuali con voce:
• /4Y6 Cong cred.rid cuneo fisc.
Ai soli fini informativi è presente in cedolino, per i soli aventi diritto, una nuova voce figurativa che espone il totale annuo liquidato:
• 94Y6 Tot. Ricon. Cred. Rid. Fisc.

Fondo Nazionale del Settore del Credito per i progetti di solidarietà – Fondazione Prosolidar
Nello stipendio di dicembre si è provveduto, con voce 1137, alla trattenuta per l’anno 2015 della quota di 6 euro prevista dagli accordi stipulati con le OO.SS.
Si ricorda che è disponibile la procedura web per dare disdetta alla contribuzione ovvero per ripristinarla. La procedura (disponibile sulla Intranet Aziendale > Home>PERSONA>Welfare>Solidarietà>Prosolidar – revoca adesione) verrà riaperta nel corso del mese di gennaio 2016 e resterà attiva fino al 25 novembre 2016; entro tale data si potranno modificare le contribuzioni previste per il mese di dicembre 2016.

Conguaglio contribuzione al Fondo Sanitario
In base all’Art. 9 dello Statuto del Fondo Sanitario, le quote percentuali a carico degli “iscritti in servizio” e dei relativi familiari:
• sono applicate su tutte le voci della retribuzione imponibile ai fini INPS con il limite massimo annuo di euro 106.311,00 e mensile di euro 8.859,26 con conguaglio nel mese di dicembre. Se in alcuni mesi dell’anno l’imponibile INPS è risultato maggiore di 8.859,26 euro, il calcolo della trattenuta al Fondo sanitario è stata effettuata su tale importo (definito massimale mensile). La quota di imponibile eccedente viene considerata nel conguaglio di fine anno;
• per i titolari di rapporto a tempo parziale, la retribuzione imponibile è determinata in via virtuale sulla base di quella riferita al corrispondente lavoro a tempo pieno;
• ove l’iscritto sia assente dal servizio senza trattamento retributivo o con retribuzione ridotta, la retribuzione imponibile è determinata in via virtuale assumendo quella che percepirebbe se fosse in servizio.

Premio Aziendale
Si è provveduto a liquidare quanto previsto dall’accordo sul Premio Aziendale, ai colleghi che hanno effettuato la scelta di destinazione entro la data di chiusura della procedura (2 dicembre 2015) con le voci di seguito indicate:
• con voce 5WV0 è stato liquidato in cedolino il valore del Premio Aziendale;
• con voce 6VI3 è stato esposto in cedolino l’importo destinato alla Previdenza Complementare aggiuntiva:
o Colonna “Q.TA'” : valore utile al saldo del Conto Sociale, corrispondente al rimborso dei contributi versati (colonna “competenze”) maggiorato dell’onere contributivo di Solidarietà dovuto per legge.
o Colonna “FIGURATIVO”: l’importo destinato alla Previdenza Complementare aggiuntiva.
• con voce 6VS1 è stato esposto in cedolino l’importo destinato alla Previdenza Complementare Sostitutiva:
• Colonna “Q.TA'” : valore utile al saldo del Conto Sociale, corrispondente al rimborso dei contributi versati (colonna “competenze”) maggiorato dell’onere contributivo di Solidarietà dovuto per legge.
• Colonna “COMPETENZE”: rimborso dei contributi a carico del dipendente già versati da gennaio a dicembre 2015.
• con voce 6VS3 è stato esposto in cedolino l’importo destinato al Fondo Sanitario di Gruppo:
• Colonna “Q.TA'” : valore utile al saldo del Conto Sociale, corrispondente al rimborso dei contributi versati (colonna “competenze”) maggiorato dell’onere contributivo di Solidarietà dovuto per legge.
• Colonna “COMPETENZE”: rimborso dei contributi a carico del dipendente già versati da gennaio a dicembre 2015.
• con voce 6VU3 è stato esposto in cedolino il rimborso spese figli relativo alle pratiche approvate entro il 2 dicembre 2015.

Provvidenze di studio ai figli dei dipendenti
Nel cedolino di dicembre sono in liquidazione con voce 1611 – PROVV.FIGLI STUDENTI, le provvidenze di studio per i figli dei dipendenti relativamente all’iscrizione al 1° anno di Università, anno accademico 2015/2016.
Si ricorda che entro il 29/02/2016 potranno essere richiesti i contributi relativi all’anno accademico 2014/2015 (conguaglio 1° anno e anni di università successivi) con liquidazione nel cedolino di marzo p.v.

X