image_pdfimage_print

 

 

 

 

Il lavoro flessibile è stato introdotto nel Gruppo grazie ad un accordo sindacale che ha visto prima una fase di sperimentazione, “Accordo per il lavoro flessibile nel Gruppo Intesa
Sanpaolo” del 10/12/2014, e successivamente la sottoscrizione in data 17/05/2015 di un “Verbale di accordo per il lavoro flessibile nel Gruppo Intesa Sanpaolo”.
La possibilità di adesione al lavoro flessibile è attualmente limitata a determinate Strutture/Aziende, ma, a nostro avviso, nella realtà due sono, in estrema sintesi, le condizioni
necessarie per poterla realizzare: ruolo e mansione compatibili, per cui l’attività lavorativa può essere svolta anche al di fuori dall’ abituale contesto lavorativo (casa/hub/cliente), senza
incorrere in “rischi” per il lavoratore e per l’azienda e soprattutto un Capo di “larghe vedute”, che non appartenga alla schiera dei leader maniaci del controllo…

lavoro flessibile

X