image_pdfimage_print

Lettera aperta all’Azienda sulla rigidità con cui sono stati gestiti i disagi relativi alla mobilità nella giornata del Primo Marzo 2018 e sulla mancanza di preventive indicazioni univoche e chiare in previsione dell’allerta meteo.

“Come rappresentanze sindacali, riteniamo assurdo, inutile e dannoso un tale comportamento delle gestioni del personale e chiediamo che sia data la possibilità di far lavorare i colleghi anche in altre agenzie, previa valutazione della concreta possibilità di raggiungerle in sicurezza, e per coloro che non sono riusciti a recarsi nella propria filiale sia riconosciuto un permesso retribuito che non comporti decurtazione di ferie…… Non vorremmo pensare che si ragioni una mera logica di anticipo del budget delle ferie.”

Click qui per leggere il testo

X