image_pdfimage_print

Come evidenziato anche nel corso dell’ultima trimestrale del 29 ottobre, è da tempo che denunciamo nella gestione del personale del polo back office di Roma gravi problemi organizzativi e di formazione.

In particolare abbiamo ripetutamante segnalato come la situazione nel settore Italia Transazionale, malgrado l’azienda abbia dichiarato a più riprese che i monitoraggi riguardano il gruppo e non il singolo, sia giunta a livelli di pressione sui singoli lavoratori inaccettabili.

Non si va certamente lontano se le uniche ossessioni sono le quantità e  i numeri.

Clicca qui per leggere la versione integrale del documento 

 

X