image_pdfimage_print

 

interculturaL’azienda mette a disposizione 10 borse di studio per formazione all’estero a favore di figli dei dipendenti. E’ possibile iscriversi alle selezioni entro il 10 novembre.
Come d’uso, allo scopo di darne la massima diffusione, pubblichiamo un estratto della relativa news aziendale.

Continua la collaborazione tra Intesa Sanpaolo e la Fondazione che promuove e sostiene le esperienze di studio all’estero dei nostri ragazzi.
Per l’anno scolastico 2015/2016, Intesa Sanpaolo mette a disposizione dei figli dei colleghi 10 borse di studio all’estero, annuali o semestrali. Per aderire all’iniziativa è necessario consultare il regolamento allegato con i criteri e le modalità di partecipazione.
Possono partecipare alle selezioni i figli dei colleghi del Gruppo che frequentano la scuola superiore, nati tra il 1° luglio 1997 e il 31 agosto 2000. Per alcuni Paesi le fasce di età possono variare.
Tutti i dettagli su www.intercultura.it.
Per candidarsi alla selezione, i ragazzi devono iscriversi online nella sezione dedicata del sito della fondazione ed effettuare il versamento della quota di iscrizione di 50 euro (non rimborsabili), attraverso le modalità indicate, entro e non oltre il 10 novembre 2014.
I partecipanti saranno convocati da Intercultura per un percorso di selezione condotto dai volontari dei Centri Locali Intercultura con lo scopo di valutare l’idoneità del candidato in termini di maturità, interessi e capacità di adattamento.
Dopo questa fase, che comprende colloqui, test e attività di gruppo, la Commissione Nazionale Intercultura valuterà, con giudizio inappellabile, l’assegnazione delle borse di studio.
Per maggiori informazioni è a disposizione anche il numero di Intercultura – sede di Roma: 06.48882411 (Susie Eibenstein, Letizia Taroni).

 

X