image_pdfimage_print

ccnlAbbiamo dovuto evidenziare oggi quanto le distanze tra noi e l’Abi siano ancora enormi ed abissali”. E’ questa la valutazione del segretario generale della Fisac Cgil, Agostino Megale, al termine del secondo round di confronto tra l’associazione bancaria e i sindacati di categoria per il rinnovo del contratto del credito.

Abi deve mettere nel conto che non c’è blocco salariale che tenga poiché tutelare il potere d’acquisto dall’inflazione vuol dire semplicemente rispettare quelle regole che insieme sono state sottoscritte“.

CLICK QUI PER TUTTI I DETTAGLI

 

X