image_pdfimage_print

E’ dal maggio 2010 che i Poli Back Office sono oggetto di una serie di progetti concernenti le più svariate ipotesi sull’assetto delle lavorazioni da migrare qui e là per l’Italia (e non solo) sino alla recente (sarà l’ultima?) creazione degli Hub, che, per il momento, sta portando solo una mera riduzione dei costi.

In questo contesto, il Polo di Roma sembra vittima di un ulteriore ridimensionamento in quanto, oltre a non vedere mai attuate le lavorazioni fin qui prospettate (ad es. cancellazioni ipotecarie, successioni, CAI, ecc), continua ad essere nella massima incertezza per il futuro…

CLICK QUI PER I DETTAGLI

 

X