image_pdfimage_print

Da mesi riceviamo continue segnalazioni in merito a ritardi nell’erogazione di anticipi/liquidazioni della posizione previdenziale dei colleghi iscritti al Nuovo Fondo Pensione di Gruppo.
Pur tenendo conto che la legge prevede quale tempo massimo per l’erogazione 6 mesi dalla richiesta e del grande lavoro effettuato per avviare il nuovo Fondo, riteniamo sia necessario e non più derogabile rientrare in una tempistica fisiologicamente accettabile così come accadeva per i vecchi Fondi.
Su richiesta dei nostri Consiglieri, Previnet – service amministrativo del Fondo – si è impegnata a trovare una soluzione finalizzata a ridurre drasticamente i tempi di erogazione.
Ricordiamo che, sin dall’inizio dell’attività del nuovo Fondo, insieme ai Consiglieri del Fondo Pensione, abbiamo individuato soluzioni transitorie per accelerare le tempistiche per le urgenze
riferite soprattutto alle richieste di anticipo prima casa e spese mediche.
Oggi però non sono più accettabili soluzioni transitorie: dal confronto con Previnet devono emergere soluzioni definitive.

CLICK QUI PER TUTTI I DETTAGLI

X