image_pdfimage_print

Un modo per aiutare tempestivamente anche i colleghi che si trovano nelle zone colpite dal terremoto del 26 ottobre

images

 

 

 

 

 

Con provvedimento d’urgenza il Presidente della Fondazione ha disposto di estendere il suo intervento anche ai colleghi interessati dagli effetti del sisma del 26 ottobre prorogando al 31 dicembre 2016 il termine ultimo per inviare le domande di sostegno. La Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus, con il suo sostegno, vuole essere vicina a tutti i colleghi che hanno subito danni o disagi.

Le richieste di intervento, dovranno essere inviate alla Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus, attraverso la Direzione Regionale di competenza della Banca dei Territori (Funz. Personale e Assistenza Rete) nella quella si è subito il danno e/o disagio.

Cosa allegare alla domanda
modulo di segnalazione dei danni subiti, inoltrato al Comune di competenza con ricevuta di avvenuta presentazione
stima dei danni avendo cura di precisare se sono riferiti alla prima casa, ad altre abitazioni oppure a beni mobili e/o autoveicoli
segnalazione di eventuali contratti per coperture assicurative.

Il Consiglio di Amministrazione, in base al numero delle domande pervenute e alla gravità dei danni rappresentati, provvederà a stabilire il plafond da assegnare a tale iniziativa nonché i criteri per determinare l’ammontare dei singoli contributi.

 

X