image_pdfimage_print
Vi anticipiamo che, con riferimento alle misure di prevenzione oggi adottate per la gestione dei fragili, disabili e altre condizioni speciali (gravidanza), considerata – al momento – l’assenza di evoluzioni del quadro normativo nazionale, il Gruppo ISP, nel proseguire con l’approccio di maggior tutela sinora adottato, intende prorogare al 1° settembre p.v. il rientro in presenza dei colleghi che presentano situazioni di fragilità, ed in particolare:
  • i lavoratori fragili, disabili ed i casi esenzione da vaccinazione aventi i requisiti previsti dal D.M. del 3 febbraio 2022 o dalla Circolare del Ministero della salute dell’8 ottobre 2021
  • i soggetti a maggior rischio in caso di contagio non aventi i requisiti di cui al precedente alinea e che richiedono la sorveglianza sanitaria
  • i lavoratori con figli in condizioni di disabilità grave aventi i requisiti previsti dal D.M. del 3 febbraio 2022 o dalla Circolare del Ministero della salute dell’8 ottobre 2021
  • le colleghe con gravidanza a rischio.
Per il personale per il quale sia già stata acquisita la documentazione non è richiesta un’ulteriore produzione di documentazione; la documentazione dovrà invece essere trasmessa in caso di nuove fragilità insorte dal 1° luglio p.v. e per le colleghe con gravidanza a rischio per le quali dovrà essere trasmessa e valutata dal Medico Competente.
Vi anticipiamo inoltre che sarà pubblicata specifica news sulla Intranet con l’adeguamento della normativa vigente nei termini sopra esposti.

.
X