image_pdfimage_print

La filiale Imprese di Nola circa 18 mesi fa ha subito una riduzione di 3 gestori a seguito della riallocazione centralizzata dei clienti e la ridefinizione dei portafogli, questo ha determinato un ‘impennata dei ritmi lavorativi, pur in presenza di una riduzione del numero complessivo dei clienti perché gli impieghi sono rimasti immutati.

Con la pandemia la situazione si è aggravata, perché a fronte dei turni, che ancora oggi vengono effettuati per l’impossibilità di rispettare le distanze tra scrivanie, inoltre sono aumentate di molto le attività di sostegno alla clientela per far fronte alla crisi economica, in modo particolare le sospensioni delle rate di finanziamento e le deroghe sugli impieghi a breve, e poi i finanziamenti con garanzia 662 causa covid. Senza che sia scemata la normale operatività e azione commerciale.

Abbiamo calcolato che solo la filiale imprese di Nola ha erogato un millesimo del totale erogato da tutto il sistema bancario italiano.

Tutto questo è stato affrontato con grandi sacrifici dei dipendenti e con l’aumento dello stress da lavoro correlato. Purtroppo, molti dipendenti hanno fatto fronte a questo superlavoro lavorando ben oltre l’orario previsto, prestando la loro opera anche la sera, il sabato, la domenica e addirittura durante le ferie imposte dall’azienda.

Nonostante le reiterate richieste di supporto di organico da parte della locale direzione, nulla è accaduto.

Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso è la partecipazione al progetto imposto dal nucleo 662 di centrale (la famosa garanzia statale), che ha trasferito parte delle attività del nucleo dalla centrale alla filiale. E la filiale di Nola ha aderito con due risorse di addetti, che in parte o in tutto il proprio tempo lavorativo hanno iniziato a dedicarsi a questa attività. Tempo che quindi viene sottratto alle attività di filiale.

In queste condizioni i colleghi della filiale operano a ritmi insostenibili.

E’ necessario che l’azienda fornisca immediate risposte, ristorando l’organico della filiale delle risorse sottratte altrimenti a breve non sarà più possibile proseguire nemmeno con la normale attività lavorativa.

In assenza di rapidi interventi saremo costretti ad agire di conseguenza, non escludendo un percorso assembleare e vertenziale.

RSA NOLA FISAC-CGIL

X