image_pdfimage_print

Nel documento “Modalità di utilizzo” le istruzioni per le tipologie di spese rimborsabili

Da oggi i colleghi che hanno destinato a Conto Sociale il PVR 2021 possono scegliere, accedendo da #People > Normativa HR > Contratto Collettivo di 2° Livello > Contratto Collettivo di II livello 2018-2021 > PVR-Premio Variabile di Risultato > Conto Sociale 2021, di utilizzare, in tutto o in parte, il proprio Conto Sociale tramite la piattaforma “Welfare Hub”, nella quale sono disponibili servizi suddivisi in 4 diverse aree tematiche:

  • casa & famiglia (es. buoni spesa, voucher corsi e ripetizioni online),
  • svago & tempo libero (es. voucher shopping, corsi per il tempo libero, abbonamenti riviste),
  • salute & benessere (es. voucher visite mediche, check-up, palestre),
  • viaggi & mobilità (es. buoni carburante, pacchetti viaggi, esperienze).

Come previsto dalla normativa (L. 51/2022 Decreto Ucraina), per il corrente anno 2022 è possibile chiedere buoni carburante entro un massimo di euro 200. Per l’acquisto di voucher per beni alimentari, tecnologici e abbigliamento e ulteriori buoni carburante si dovrà tenere in considerazione la soglia complessiva di massimo euro 258,23, relativa ai fringe benefit messi a disposizione dall’azienda (ad es. auto aziendale, foresteria).

L’accesso alla piattaforma “Welfare Hub” è disponibile all’interno della procedura “Gestione rimborsi: procedura online POVS2” utilizzando esclusivamente il proprio indirizzo mail aziendale.

Il credito sulla piattaforma “Welfare Hub” sarà disponibile dal giorno successivo alla richiesta di destinazione dalla procedura “Gestione rimborsi: procedura online POVS2”.

Inoltre, la stessa procedura “Gestione rimborsi: procedura online POVS2” è già disponibile per le richieste di rimborso delle spese sostenute nel corso del 2022 e anche del 2021, se non già rimborsate tramite il Conto Sociale dello scorso anno o portate in detrazione/deduzione nella dichiarazione dei redditi relativa all’anno 2021, per:

  • servizi di educazione e istruzione per i figli, anche in età prescolare;
  • servizi di assistenza ai familiari anziani o non autosufficienti, anche non fiscalmente a carico;
  • acquisto di abbonamenti per il trasporto pubblico locale, regionale e interregionale del dipendente e dei familiari fiscalmente a carico.

I colleghi che hanno destinato l’importo del “Contributo Welfare Figli” al Conto Sociale possono chiedere il rimborso delle spese di educazione e istruzione sostenute solo per il figlio/figlia a cui il contributo si riferisce utilizzando la procedura “Gestione rimborsi: procedura online POVS2”.

L’eventuale residuo potrà essere versato sulla posizione di previdenza complementare del figlio già aperta presso il Fondo Pensione a Contribuzione Definita del Gruppo Intesa Sanpaolo.

I colleghi di provenienza UBI destinatari del “Conto Welfare UBI” possono usufruire dell’importo mediante la procedura “Gestione rimborsi: procedura online POVS2” per:

– richieste di rimborso delle spese sostenute nel 2021 e 2022, se non già oggetto di altri rimborsi o portate in detrazione/deduzione, per servizi di educazione e istruzione per i figli, assistenza ai familiari anziani o non autosufficienti e per l’acquisto degli abbonamenti per il trasporto pubblico;
– effettuare versamenti di contribuzione aggiuntiva alla propria posizione di previdenza complementare presso il Fondo Pensione a Contribuzione Definita del Gruppo Intesa Sanpaolo;
– acquistare beni e servizi erogati tramite la piattaforma “Welfare Hub”, che ricomprendono, ad esempio, pacchetti viaggio, abbonamenti a strutture sportive, ingressi a musei, cinema, parchi e abbonamenti editoria, voucher per carburanti, alimentari, tecnologia e abbigliamento (entro un massimo di 230 euro se non già utilizzato per altre iniziative e comunque entro la soglia complessiva di massimo euro 258,23).

Salvo espressa scelta di utilizzo PVR e/o del Conto Welfare UBI destinato al Conto Sociale, l’intero valore spettante è automaticamente disponibile per l’opzione “Rimborso delle spese sostenute”.

Si potrà comunque richiedere ogni mese, anche in misura parziale, entro il 29 novembre 2022:

  • la destinazione a previdenza complementare (PVR e Conto Welfare UBI);
  • la liquidazione nel primo cedolino utile (PVR);
  • la destinazione dalla procedura “Gestione rimborsi: procedura online POVS2 alla piattaforma “Welfare Hub” e viceversa.

Prima di inserire le richieste di rimborso o di accedere alla piattaforma Welfare è consigliabile leggere il documento “Modalità di Utilizzo”, nonché le FAQ, disponibili su #People > Normativa HR > Contratto Collettivo di 2° Livello > Contratto Collettivo di II livello 2018-2021 > PVR-Premio Variabile di Risultato > Conto Sociale 2021, per conoscere, tra le altre cose:

  • le tipologie di spese rimborsabili,
  • le caratteristiche dei documenti di spesa,
  • la documentazione da allegare di volta in volta a seconda della specifica richiesta,
  • le modalità di fruizione dei servizi offerti dalla piattaforma Welfare.

Per maggiori informazioni sul Contributo Welfare Figli è possibile consultare la pagina #People > Normativa HR > Contratto Collettivo di 2° Livello > Contratto Collettivo di II livello 2022-2025 > Previdenza Complementare e le “Regole in materia di previdenza complementare”.

Il funzionamento della procedura “Gestione rimborsi: procedura online POVS2” è descritto nel manuale.

La piattaforma “Welfare Hub” sarà disponibile per gli acquisiti sino al 31 dicembre 2022 mentre la procedura per inserire le richieste di rimborso fino all’inizio del mese di gennaio 2023.

È sempre possibile chiedere chiarimenti o da #People  > Assistenza, categoria “Conto Sociale“.

Per ulteriori approfondimenti potete consultare la nostra Guida Conto Sociale. Vi informiamo che abbiamo creato una mail dedicata infopvr@informafisac.net a cui rivolgersi per chiarimenti e consulenze personalizzate, ricorda comunque che i nostri sindacalisti sul territorio (qui trovi tutti i loro riferimenti) sono a tua disposizione per ogni chiarimento.

 

X