image_pdfimage_print

CALCOLO COMPLESSITA’ 2018

Nell’incontro di ieri l’azienda ha fornito i dati aggregati (raffrontati con quelli dell’anno precedente) in relazione all’andamento delle Complessità 2018 delle filiali e dei portafogli. I dati individuali rispetto alle filiali verranno resi disponibili entro fine maggio, quelli relativi ai portafogli a giugno. I dati di sintesi indicano una lieve flessione delle complessità delle Filiali a Complessità elevata e un generale marcato incremento delle complessità dei Portafogli. E’ importante notare anche come l’introduzione della figura del Coordinatore di relazione (e la sua equiparazione normativa al Coordinatore Commerciale) determini un significativo avazamento di inquadramento per un buon numero di colleghi.
Vi ricordiamo che le complessità calcolate a fine 2018 (quelle in corso di comunicazione) avranno effetto per tutto il 2019 e fino a maggio 2020. Vi ricordiamo inoltre che l’attuale sistema di Ruoli, Inquadramenti e percorsi dovrà essere oggetto di una trattativa di revisione i cui effetti si applicheranno a partire dal prossimo anno.

Per approfondire le questioni relative all’attuale sistema Ruoli,consultate la Guida RUOLI PROFESSIONALI, INQUADRAMENTI, INDENNITÀ

Qui trovate i dati di sintesi sull’andamento complessità.
.

FORMAZIONE SPECIALISTICA ESTERO

Sono anche stati forniti i dati relativi all’avvio della Formazione Specialistica Estero. Questo è un tema estremamente importante e delicato, sul quale avevamo sollecitato ripetutamente l’azienda. L’avvio della Aule remote e di quelle “fisiche”, e soprattutto gli affiancamenti al di fuori dei Poli presso le Funzioni specialistiche di Direzione sono un segnale importante. Ovviamente, come ammesso dalla stessa azienda, questo processo è solo all’inizio e non è in alcun modo esaustivo delle esigenze di formazione e ricambio generazionale all’interno di questa attività. Continueremo quindi a monitorare da vicino l’evoluzione di questi percorsi formativi.
.

INSERIMENTO CELLULARE AZIENDALE IN ESTRATTO CONTO

In coda all’incontro l’azienda ha comunicato che a partire da giugno, sull’estratto conto dei clienti verrà indicato anche il numero del cellulare aziendale del Gestore di Riferimento. L’azienda ha anche immediatamente specificato che – citazione letterale – “Ovviamente non è previsto che i colleghi utilizzino in alcun modo il cellulare aziendale al di fuori del proprio orario di lavoro“. Al di là dell’ovvia e scontata rassicurazione formale aziendale, abbiamo ribadito all’azienda che vigileremo in ogni modo affinché i colleghi apllichino nella sostanza e alla lettera questo mandato, tenendo il cellulare spento in ogni e qualsiasi momento e occasione non siano all’interno del proprio orario di lavoro. Il diritto alla disconnessione è uno dei pilastri portanti della piattaforma del rinnovo del CCNL che sta raccogliendo un consenso praticamente unanime nelle assemblee in corso: qualsiasi tentativo più o meno strisciante di metterlo in discussione sarà respinto con fermezza.

.

 

 

 

X