Archivio News Principali

NOVITÀ BUSTA PAGA SETTEMBRE

Qui di seguito un estratto delle principali novità inserite nella busta paga di settembre. Nel ricordarvi che per tutte le questioni relative alla busta paga potete consultare la nostra Guida alla BUSTA PAGA, vi precisiamo anche che in coda alle varie voci trovate il rimando alla nostre guide specifiche, e comunque i nostri sindacalisti sul territorio (qui trovi tutti i loro riferimenti) sono a tua disposizione per ogni chiarimento.

Di seguito l’elenco delle principali evidenze con impatto sul cedolino di settembre 2022 per le società con CCNL Credito:

  • Liquidazione delle imposte a credito o a debito risultanti da Modello 730 e Richiesta di annullamento e/o variazione della seconda rata d’acconto IRPEF o cedolare secca
  • Erogazione straordinaria a favore delle persone del Gruppo
  • Premio Variabile di Risultato 2021 (PVR)

 e sul cedolino di settembre 2022 per le società con CCNL Assicurativo:

  • Liquidazione delle imposte a credito o a debito risultanti da Modello 730 e Richiesta di annullamento e/o variazione della seconda rata d’acconto IRPEF o cedolare secca
  • Erogazione straordinaria a favore delle persone del Gruppo
  • Premio Aggiuntivo Variabile (PAV) e Premio Sociale 2021

Aree Professionali e Quadri Direttivi con CCNL Credito

Liquidazione delle imposte a credito o a debito risultanti da Modello 730 e Richiesta di annullamento e/o variazione della seconda rata d’acconto IRPEF o cedolare secca

Nel cedolino di settembre continua la liquidazione delle dichiarazioni dei redditi modello 730/2022; vengono erogati o trattenuti gli importi indicati nel prospetto di liquidazione 730/4.
Sono state elaborate le risultanze delle dichiarazioni pervenute tramite l’Agenzia delle Entrate fino al giorno 13 settembre 2022 compreso.
Le operazioni di liquidazione dei modelli 730 proseguiranno anche nei prossimi mesi e fino alla chiusura degli stipendi del mese di dicembre.
Si ricorda che le richieste di annullamento e/o variazione della seconda rata di acconto IRPEF o cedolare secca devono essere presentate entro e non oltre il 10 ottobre; la richiesta dovrà essere inviata tramite il portale People – Assistenza – Assistenza HR: Categoria “Dichiarazione 730”, Dettaglio “Riduzione/annullamento acconto e cedolare secca” allegando il modello compilato e firmato; non verranno elaborate richieste pervenute dopo il 10 ottobre.

Erogazione straordinaria a favore delle persone del Gruppo

Nel corrente mese di settembre Intesa Sanpaolo ha riconosciuto l’erogazione straordinaria per un importo di 500 euro lordi deliberata dal Consiglio di Amministrazione lo scorso 29 luglio 2022 per dare un supporto concreto per fronteggiare le difficoltà economiche dovute ai rincari di beni alimentari ed energetici, nonché le situazioni di difficoltà derivanti dall’emergenza pandemica.
L’erogazione – prevista per i dipendenti del Gruppo alla data del 30 giugno 2022, con esclusione dei dirigenti o dei colleghi con retribuzione (R.A.L.: Retribuzione Annua Lorda) equivalente (pari o superiore a € 65.328), che siano in servizio al momento dell’erogazione – è stata anticipata nella giornata del 9 settembre sul conto corrente di accredito dello stipendio, di cui vi avevamo anticipato il tema con la nostra news del 5 settembre 2022.
Fermi gli approfondimenti in corso sulla recente legislazione di sostegno, la somma è stata riconosciuta applicando tutte le trattenute previdenziali e fiscali ordinariamente previste dalla normativa, calcolate sulla base dell’imponibile fiscale del mese di settembre; l’importo lordo è stato poi riportato nelle competenze del cedolino paga del corrente mese di settembre 2022 con la voce 16ES Erogaz. Sociale Rincari, con contestuale recupero di quanto anticipato nel conto corrente con voce 1474 – Recupero Anticipo.

Premio Variabile di Risultato 2021 (PVR)

Con il cedolino di settembre 2022 si è provveduto a gestire le voci relative al Premio Variabile di Risultato (PVR), con la seguente modalità:
voce 6VU6: liquidazione delle somme relative alle richieste di rimborso spese presentate in Conto Sociale;
voce 2PVP: importo del PVR destinato inizialmente a Conto Sociale e per il quale successivamente è stata richiesta la destinazione a previdenza complementare;
voce 2PVL: importo del PVR destinato inizialmente a Conto Sociale e per il quale successivamente è stata richiesta la liquidazione in cedolino;
voce 2PVS: storno dell’importo inizialmente destinato al Conto Sociale, e successivamente indirizzato ad una scelta diversa.
voce 1WB6: importo utilizzato in Welfare Hub per acquisto buoni spesa (rientranti nei fringe benefits);
voce 1WR3: importo utilizzato in Welfare Hub per acquisto servizi e attività ricreative/sportive/culturali;
voce 1WY6: importo utilizzato in Welfare Hub per acquisto viaggi in convenzione;
voce 1WR4: importo utilizzato in Welfare Hub per acquisto bonus benzina DL 21/2022.
L’assoggettamento fiscale del premio PVR liquidato (voce 2PVL), è visibile nella parte bassa del cedolino, sezione fiscale, casella Imp.10%: imponibile soggetto ad imposta sostitutiva Irpef 10% fino a € 3.000,00 per tutti coloro che hanno percepito nell’anno precedente un reddito di lavoro dipendente, comprensivo dei premi di risultato assoggettati ad imposta sostitutiva, non superiore a 80mila euro (art. 1, c. 160 L. 11 dicembre 2016, n. 232 Legge di bilancio 2017). Per l’anno 2022, il limite di € 3.000,00 lordi è comprensivo dell’eventuale importo residuo non utilizzato del Conto Sociale dello scorso anno che è stato liquidato con il cedolino di 2/2022.
Per questa tipologia di dipendenti, ovvero titolari di reddito di lavoro dipendente di importo non superiore a 80.000 euro nell’anno precedente a quello di percezione delle somme, che hanno scelto la liquidazione del PVR in cedolino, sono stati accreditati i contributi INPS pari a 9,19% calcolati su una quota premio fino a 800 euro, in applicazione alla Circolare Inps nr. 104 del 18-10-2018 in tema di decontribuzione, visibili con la voce 93A1.

Per approfondire l’argomento in generale puoi consultare la Guida PVR – PREMIO VARIABILE DI RISULTATO – trattasi della Guida PVR 2022 inerente al premio che verrà corrisposto successivamente all’approvazione del Bilancio 2022 del Gruppo da parte dell’Assemblea degli azionisti. Indicativamente agli inizi di maggio 2023, per la guida PVR 2021 è sempre disponibile, potete richiederla al vostro sindacalista di riferimento. 

Aree Professionali e Quadri Direttivi con CCNL Assicurativo

Liquidazione delle imposte a credito o a debito risultanti da Modello 730 e Richiesta di annullamento e/o variazione della seconda rata d’acconto IRPEF o cedolare secca

Nel cedolino di settembre continua la liquidazione delle dichiarazioni dei redditi modello 730/2022; vengono erogati o trattenuti gli importi indicati nel prospetto di liquidazione 730/4.
Sono state elaborate le risultanze delle dichiarazioni pervenute tramite l’Agenzia delle Entrate fino al giorno 13 settembre 2022 compreso.
Le operazioni di liquidazione dei modelli 730 proseguiranno anche nei prossimi mesi e fino alla chiusura degli stipendi del mese di dicembre.
Si ricorda che le richieste di annullamento e/o variazione della seconda rata di acconto IRPEF o cedolare secca devono essere presentate entro e non oltre il 10 ottobre; la richiesta dovrà essere inviata tramite il portale People – Assistenza – Assistenza HR: Categoria “Dichiarazione 730”, Dettaglio “Riduzione/annullamento acconto e cedolare secca” allegando il modello compilato e firmato; non verranno elaborate richieste pervenute dopo il 10 ottobre.

Erogazione straordinaria a favore delle persone del Gruppo

Nel corrente mese di settembre Intesa Sanpaolo ha riconosciuto l’erogazione straordinaria per un importo di 500 euro lordi deliberata dal Consiglio di Amministrazione lo scorso 29 luglio 2022 per dare un supporto concreto per fronteggiare le difficoltà economiche dovute ai rincari di beni alimentari ed energetici, nonché le situazioni di difficoltà derivanti dall’emergenza pandemica.

L’erogazione – prevista per i dipendenti del Gruppo alla data del 30 giugno 2022, con esclusione dei dirigenti o dei colleghi con retribuzione (R.A.L.: Retribuzione Annua Lorda) equivalente (pari o superiore a € 65.328), che siano in servizio al momento dell’erogazione – è stata anticipata nella giornata del 9 settembre sul conto corrente di accredito dello stipendio, di cui vi avevamo anticipato il tema con la nostra news del 5 settembre 2022.

Fermi gli approfondimenti in corso sulla recente legislazione di sostegno, la somma è stata riconosciuta applicando tutte le trattenute previdenziali e fiscali ordinariamente previste dalla normativa, calcolate sulla base dell’imponibile fiscale del mese di settembre; l’importo lordo è stato poi riportato nelle competenze del cedolino paga del corrente mese di settembre 2022 con la voce 16ES Erogaz. Sociale Rincari, con contestuale recupero di quanto anticipato nel conto corrente con voce 1474 – Recupero Anticipo.

Premio Aggiuntivo Variabile (PAV) e Premio Sociale 2021

Con il cedolino di settembre 2022 si è provveduto a gestire le voci relative al Premio Aggiuntivo Variabile (PAV) e Premio Sociale 2021, con la seguente modalità:
voce 6VU6: liquidazione delle somme relative alle richieste di rimborso spese presentate in Conto Sociale;
voce 2PVP: importo del PAV destinato inizialmente a Conto Sociale e per il quale successivamente è stata richiesta la destinazione a previdenza complementare;
voce 4ZY7: importo del PREMIO SOCIALE destinato inizialmente a conto sociale e per il quale successivamente è stata richiesta la destinazione a previdenza complementare, titolari di reddito di lavoro dipendente di importo superiore a 80.000 euro nell’anno precedente a quello di percezione delle somme;
voce 2PVL: importo del PAV destinato inizialmente a Conto Sociale e per il quale successivamente è stata richiesta la liquidazione in cedolino;
voce 2PVS: storno dell’importo inizialmente destinato al Conto Sociale, e successivamente indirizzato ad una scelta diversa;
voce 1WB6: importo utilizzato in Welfare Hub per acquisto buoni spesa (rientranti nei fringe benefits);
voce 1WR3: importo utilizzato in Welfare Hub per acquisto servizi e attività ricreative/sportive/culturali;
voce 1WY6: importo utilizzato in Welfare Hub per acquisto viaggi in convenzione;
voce 1WR4: importo utilizzato in Welfare Hub per acquisto bonus benzina DL 21/2022.
L’assoggettamento fiscale del premio PAV liquidato (voce 2PVL), è visibile nella parte bassa del cedolino, sezione fiscale, casella Imp.10%: imponibile soggetto ad imposta sostitutiva Irpef 10% fino a € 3.000,00 per tutti coloro che hanno percepito nell’anno precedente un reddito di lavoro dipendente, comprensivo dei premi di risultato assoggettati ad imposta sostitutiva, non superiore a 80mila euro (art. 1, c. 160 L. 11 dicembre 2016, n. 232 Legge di bilancio 2017). Per l’anno 2022, il limite di € 3.000,00 lordi è comprensivo dell’eventuale importo residuo non utilizzato del Conto Sociale dello scorso anno che è stato liquidato con il cedolino di 2/2022.

Per approfondire l’argomento in generale puoi consultare la Guida PAV, PREMIO WELFARE, PREMIO DI PIANO

 

CIRCOLO ALI – 2022: AL VIA LE ISCRIZIONI AI PROGRAMMI PUSH TO OPEN DIPLOMANDI E PUSH TO OPEN JUNIOR

Allo scopo di darne la più ampia diffusione, riprendiamo una comunicazione del Circolo ALI 

 

Riparte il doppio appuntamento con “Push to Open” che l’Associazione Lavoratori Intesa Sanpaolo promuove anche per quest’anno, in collaborazione con Jointly:

  • destinato ai ragazzi del 4° e 5° anno delle scuole superiori“Push to Open” Diplomandi è un programma di scoperta del mondo del lavoro e di come sta cambiando, articolato in più tappe e organizzato sulla base di un confronto diretto e interattivo con esperti e testimoni del mondo delle aziende. Alla fine del percorso i ragazzi avranno raccolto stimoli, strumenti, contatti e informazioni utili per chiarirsi le idee e per fare in modo un po’ più consapevole la scelta universitaria e professionale;
  • la quinta edizione di “Push to Open” Junior per aiutare i genitori dei ragazzi che frequentano il 2° e 3° anno di scuola media inferiore a supportare i figli nella scelta della scuola superiore.

Scopri il programma di tuo interesse cliccando sulle foto nel box a destra.

PUSH TO OPEN è un programma di JOINTLY – IL WELFARE CONDIVISO.

 

Per conoscere tutti i dettagli dell’iniziativa cliccare qui di seguito: 

2022: AL VIA LE ISCRIZIONI AI PROGRAMMI PUSH TO OPEN DIPLOMANDI E PUSH TO OPEN JUNIOR

 

 

FLASH NEWS DALL’INCONTRO DEL 23 SETTEMBRE

Di seguito gli aggiornamenti odierni relativi alla precedente news.

DA LUNEDI’ SARA’ DISPONIBILE IL PRESTITO LECOIP 3.0

L’Azienda ha confermato che lunedì saranno emanante le disposizioni normative e la procedura per poter procedere alla richiesta del Prestito Lecoip 3.0.

TEST ISY BANK

L’Azienda ha chiarito che il coinvolgimento dei colleghi è finalizzato esclusivamente all’attività di test per il rilascio delle nuove procedure.
Per la Rete saranno individuati circa 4 colleghi per ogni Direzione Regionale.
Eventuali manifestazioni di interesse potranno essere segnalate alla struttura del personale di riferimento.

ALLUVIONE MARCHE, LE INIZIATIVE A SOSTEGNO

L’Azienda ci ha comunicato che sono sinora pervenute 7 richieste Banca del tempo che sono state esaminate e a cui si sta dando corso.
Sono in fase di definizione da parte di BdT delle iniziative di carattere economico a favore della clientela privati: si tratta di prestiti personali e mutui a condizioni scontate che si aggiungono a quelli della sospensione delle rate.
Per le Colleghe e i Colleghi sarà attivata un’ulteriore linea di credito, aggiuntiva alle condizioni agevolate già disponibili, che prevede le condizioni “Prestito amico” per danni intervenuti derivanti dall’ alluvione.
La ONLUS valuterà l’intervento a favore delle specifiche necessità individuali che perverranno.
Non è possibile invece, alla luce della situazione attuale, attivare particolari iniziative di volontariato a supporto ma rimane nella disponibilità dei singoli colleghi richiedere le ore di banca del tempo per partecipare a iniziative di volontariato già in corso sui territori colpiti.

 

4 NUOVE POSIZIONI APERTE SU JOBS@ISP

Come d’uso ve ne diamo conto, su Jobs@ISP, il mercato del lavoro INTERNO di Intesa Sanpaolo, fino al 6 ottobre 2022 ci sono 4 nuove opportunità aperte. Trovate una sintesi delle ricerche in corso qui di seguito con i rimandi diretti ai dettagli di ciascuna di esse.

Intesa Sanpaolo Life Dublino è alla ricerca di nuovi colleghi.

Su Jobs@ISP sono online 4 nuove posizioni, per entrare a far parte di ISP Life Dublino, la compagnia irlandese del gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita: una dimensione vivace e in evoluzione.

Se sei in cerca di una nuova avventura professionale e dal respiro internazionale, scopri le posizioni aperte fino al 6 ottobre>> Visita Jobs@ISP  

JOB FAMILY REGULATORY

Portfolio Administrator per Intesa Sanpaolo Life

All’interno del Portfolio Department potrai occuparti delle attività di controllo e riconciliazione dei nuovi business. Se ti affascinano le attività relative all’asset management, potresti essere la persona giusta per Intesa Sanpaolo Life a Dublino. >> Vai alla posizione

JOB FAMILY QUANTS

Risk Management Analyst per Intesa Sanpaolo Life

All’interno del team di Risk Management, avrai l’opportunità di prendere parte alle attività di valutazione e monitoraggio dell’obiettivo di rischio, in un contesto dinamico e stimolante. Se desideri valorizzare le tue capacità quantitative, scopri come entrare a far parte di Intesa Sanpaolo Life a Dublino. >> Vai alla posizione

Investment Administration Analyst per Intesa Sanpaolo Life

All’interno del team Investment Administration potrai partecipare all’aggiornamento dei prezzi dei fondi su base settimanale, in base ai movimenti dei mercati. Se volessi mettere in campo le tue capacità analitiche e di controllo, potresti essere la persona giusta per Intesa Sanpaolo Life a Dublino. >> Vai alla posizione

JOB FAMILY STAFF

Accounting Administrator per Intesa Sanpaolo Life

All’interno dell’ufficio Accounting & Reconciliation potrai supportare il team nell’elaborazione dei pagamenti delle fatture ai fornitori. Se le attività contabili sono il tuo forte, potresti essere la persona giusta per Intesa Sanpaolo Life a Dublino. >> Vai alla posizione

Vuoi saperne di più ISP Life Dublino? Leggi la brochure.

Se vuoi fare un’esperienza all’estero in una realtà giovane, con diverse professionalità e sei in cerca di nuove opportunità, cosa aspetti? Candidati! 

Le candidature sono aperte a tutti, anche a chi ha percorsi professionali diversi dalle posizioni disponibili!

Clicca qui per scoprire di più

Visita #People-Jobs@ISP

Scopri le regole di Jobs@ISP

 

 

EMERGENZA ALLUVIONE MARCHE

A seguito della grave situazione conseguente all’alluvione che ha duramente colpito le Marche abbiamo chiesto un intervento urgente a sostegno delle nostre Colleghe e Colleghi e dei territori fortemente interessati.

Queste le nostre richieste:

  • riconoscere in via prioritaria la fruizione dei permessi “Banca del Tempo” per esigenze personali riconducibili all’evento;
  • una dotazione di “Banca del Tempo” per iniziative di volontariato a supporto delle zone e delle persone coinvolte;
  • attivare sostegni finanziari a favore dei colleghi interessati, anche con il supporto della Onlus di Gruppo;
  • una forte riduzione delle “iniziative commerciali”.

L’Azienda si è dichiarata sensibile alle nostre richieste e si è riservata di rappresentarci eventuali iniziative.

Esprimiamo la nostra solidarietà e vicinanza ai Colleghi, alle loro famiglie e alle popolazioni colpite.

 

Milano, 21 settembre 2022

Delegazioni Trattanti Gruppo Intesa Sanpaolo

FABI-FIRST/CISL-FISAC/CGIL-UILCA-UNISIN

 

COLLEGHE E COLLEGHI PROVENIENTI DALL’EX GRUPPO UBI – OGGI VI RICORDIAMO CHE…

Gli accordi sindacali sottoscritti al termine delle trattative per l’integrazione dell’ex Gruppo UBI in ISP e per il rinnovo della contrattazione di secondo livello, hanno definito un impianto normativo uniforme per tutto il personale del Gruppo Intesa Sanpaolo.

Ad oggi permangono tuttavia (sia pure per un periodo limitato) alcune particolarità riferite alle colleghe e ai colleghi di provenienza UBI, alle quali sono correlate talune scadenze che riteniamo opportuno ricordare in questa nota.

Nel documento in pdf trovate tutti i dettagli rispetto il Conto Welfare UBI e Borse di Studio.

 

FLASH NEWS DALL’INCONTRO ODIERNO

PRESTITO LECOIP A BREVE SARA’ RICHIEDIBILE

L’Azienda ci ha comunicato a seguito del completamento dei test relativi all’attivazione Prestito Lecoip indicativamente a partire dalla prossima settimana sarà attivato il PRESTITO LECOIP.

RIPOSIZIONAMENTO ORGANIZZATIVO ATTIVITA’ DSI E OPERATION

In ambito DSI e OPERATION a partire da ottobre sono previste alcune modifiche organizzative e ridenominazione di alcuni uffici con conseguente ricollocazione delle attività e delle persone in invarianza di attività.

ISY BANK PARTONO I TEST SU APP E INTERNET BANKING

L’azienda ci ha informati che nella prima settimana di ottobre partiranno gradualmente le attività di test per ISYBANK che si concluderanno indicativamente entro la metà di aprile 2023, con dei picchi di attività stimati nei periodi tra fine novembre, la metà di dicembre e la seconda parte del mese di gennaio.
Saranno coinvolti circa 200 colleghi appartenenti a diverse strutture di strutture di Governance e Bdt e, una volta individuati, verranno coinvolti progressivamente dell’attività di test.

Per Bdt è previsto il coinvolgimento di circa 100 persone:

  • 50 Rete
  • 10-12 Banca 5
  • 20 Filiale Digitale
  • 20 Strutture centrali Bdt ( marketing prodotti ,pricing, controllo di gestione)

Per le strutture di Governace altre 100 persone:

  • 40 Contabilità, Tesoreria fiscale Controllo gestione, Vigilanza di Bilancio
  • 20 Direzione Operation
  • 20 Anti finacial Crime
  • 10 Crediti
  • 10 Risk

SPERIMENTAZIONE IN BDT SULLA REGISTRAZIONE TELEFONATE OAD DA CELLULARE

Al fine di dare attuazione alle prescrizione normative di IVASS e CONSOB a partire dal mese di ottobre e sino a fine gennaio verrà attivata una nuova sperimentazione che coinvolgerà 22 filiali.
L’intenzione è di sperimentare anche in Bdt una tecnologia già in uso nella Divisione Private Banking che consente di registrare un’ offerta a distanza per il tramite del cellulare.
L’adesione al pilota è volontaria; i Colleghi coinvolti riceveranno al riguardo indicazioni specifiche e preventive alla partenza del pilota da parte di Compliance e del Personale.
Al termine del pilota ai colleghi verrà richiesto di compilare una survey alfine di analizzare tutti gli aspetti relativi alla messa a punto di questa nuova modalità.
Sono previste anche nella fase pilota tutte le tutele dell’accordo di Gruppo in vigore.

La Delegazione di Gruppo

ASSENZA DELLA NOSTRA ESPERTA CLAUDIA STOPPATO (17 settembre – 2 ottobre)

Vi comunichiamo che Claudia Stoppato, redattrice ed esperta delle Guide:

sarà assente dal 17 settembre al 2 ottobre compresiEsclusivamente per questioni estremamente urgenti o gravi, potete nel frattempo scrivere alla casella consulenzegisp@fisac.net 

Vi ricordiamo comunque che – come sempre – i nostri sindacalisti sul territorio (qui trovate tutti i loro riferimenti) sono a vostra disposizione per tutte le vostre questioni.

.

CIRCOLO ALI – Al rientro dalle vacanze, ripartiamo insieme

Allo scopo di darne la più ampia diffusione, riprendiamo una news aziendale riguardante diverse iniziative del Circolo ALI 

ALI rende disponibile un’ampia offerta di servizi, incluse anche forme di contribuzione e agevolazioni di pagamento previste dal Regolamento associativo, che tengono conto delle diverse esigenze di tutti i soci. Ecco le scadenze delle principali opportunità:

– entro il 31 ottobre i soci che hanno iscritto i figli nei centri estivi diurni non convenzionati con ALI possono chiedere il contributo per Campus di libera scelta
– entro il 13 novembre è possibile chiedere il contributo di 30 euro a fronte dell’acquisto dei testi scolastici/universitari dei figli grazie alla convenzione attiva su Libraccio.it
– con l’autunno saranno disponibili i nuovi appuntamenti di Push to Open Junior e Diplomandi rivolti ai ragazzi e ai loro genitori per un supporto nella scelta consapevole della scuola superiore, universitaria e professionale, il nuovo corso di formazione online sull’amministrazione di sostegno per fornire adeguate nozioni di carattere giuridico e tecnico nonché gli strumenti necessari ad affrontare il ruolo di amministratore di sostegno e sarà avviato anche un nuovo corso pilota dedicato alle metodologie per la gestione delle relazioni con anziani fragili e con deterioramento cognitivo
 fino al 18 settembre è attiva la 5° campagna annuale di “CIAK: TORNA AL CINEMA CON ALI” grazie alla quale ciascun socio ordinario e familiare può acquistare a prezzo convenzionato carnet da 10 ingressi per i circuiti The Space, Uci Cinemas, UniCI, Giometti Cinema e MultiCinema ALI e beneficiare sul primo carnet acquistato nell’anno di un contributo annuo di 15 €
– dal 26 settembre al 10 ottobre sarà attiva la campagna per l’acquisto delle Gift Card laFeltrinelli del valore di 20 €: i soci ordinari – grazie al contributo annuo di 15 € – possono acquistare a 1 € il primo buono prenotato nell’anno 2022 e quelli successivi a 16 €
– entro il 16 ottobre sarà possibile partecipare alla sesta edizione del concorso RaccontALI 2022 “Libera le tue storie”, iniziativa nata per individuare autori di talento, valutare racconti in grado di emozionare e pubblicare le migliori opere selezionate in formato cartaceo e digitale (e-book) individualmente o all’interno di un’opera antologica.
– fino a dicembre sarà possibile inserire le richieste dei Contributi 2022: “Corsi sportivi individuali”, “Corsi del tempo libero”, “Visite mediche sportive per attività agonistica” e tanti altri, mentre da ottobre sarà possibile inserire le richieste dei Contributi straordinari 2022: “Cicogna” e “Badanti” e aderire all’iniziativa “Il Dono di Natale di ALI” destinato ai bambini dei soci ordinari nati tra il 2016 e il 2021.

Si torna in palestra con FitPrime e Gympass, i due network convenzionati con ALI con oltre 2.000 centri sportivi, palestre, piscine ciascuno, a disposizione di tutti i soci e ai loro familiari la possibilità di sottoscrivere abbonamenti a prezzi calmierati grazie al contributo ALI e di fruire di soluzioni digitali per allenarsi gratuitamente anche da casa.

Sulla sezione del sito Ali x te, pronti a ripartire anche i gruppi di acquisto di generi alimentari in collaborazione con Destination Gusto e presto anche di altre categorie merceologiche, sempre disponibili in tempo reale le Carte prepagate Esselunga e Carrefour sul sito di BitQ e sempre attiva l’offerta Simple Rent per il noleggio a lungo termine.

Disponibili gratuitamente fino a fine anno i servizi:

– Welcare family, programma di supporto alle famiglie che offre un servizio di orientamento personalizzato sulla gamma dei servizi socio-assistenziali ed educativi presenti sul territorio, coordinato da Welfare ComeTe: il più grande network nazionale di cooperative sociali impegnate a livello territoriale per la gestione dei servizi alla persona
– la piattaforma web Stimulus Care Service e il Numero Verde Benessere Stimulus 800034570, per la cura della dimensione psicologica delle persone, per tutti i soci pensionati e tutti i soci familiari maggiorenni regolarmente iscritti all’Associazione.

E l’offerta di ALI non si esaurisce qui, grazie alla gamma di iniziative turistiche, culturali e aggregative proposte a livello territoriale in tutta Italia.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito ALI.

l bello di essere Soci 2022   

4 NUOVE POSIZIONI APERTE SU JOBS@ISP

Come d’uso ve ne diamo conto, su Jobs@ISP, il mercato del lavoro INTERNO di Intesa Sanpaolo, fino al 30 settembre 2022 ci sono 4 nuove opportunità aperte. Trovate una sintesi delle ricerche in corso qui di seguito con i rimandi diretti ai dettagli di ciascuna di esse.

Le Aree di Governo Chief Financial Officer e Chief Compliance Officer e la società Fideuram Asset Management SGR stanno cercando nuovi colleghi.

Clicca qui per scoprire in quali città si trovano le opportunità di lavoro, selezionando le Job Family di appartenenza rispetto alle  posizioni aperte.

JOB FAMILY REGULATORY

Compliance Specialist per l’Area di Governo Chief Compliance Officer

All’interno dei Servizi di Finanza e Capital Markets, Conflitti di interesse e informazioni privilegiate, e Coordinamento Compliance Rete Estera e Operatività Transfrontaliera potrai contribuire a disegnare i processi della banca che coniugano le esigenze di business e le norme, anche di natura internazionale, che regolamentano detti settori. Se ti interessa il mondo della finanza straordinaria, dei mercati e degli strumenti finanziari e vorresti vedere come si riflettono nei flussi informativi regolamentari e, in generale, nei rapporti con le autorità competenti e con i mercati, scopri come entrare a far parte dell’Area di Governo Chief Compliance Officer.  >> Vai alla posizione

JOB FAMILY QUANTS

Analista quantitativo per Fideuram Asset Management SGR

All’interno della Struttura Gestioni Individuali potrai curare la realizzazione e la condivisione di report basati sulla strumentazione sviluppata, gestendo, insieme al resto del team, i portafogli modello delle gestioni patrimoniali. Se hai sempre desiderato contribuire alla manutenzione e al miglioramento di portafogli modello già sviluppati, così come allo sviluppo di modelli valutativi e di asset allocation, mettendo in campo la tua passione per l’assett Management, scopri come entrare a far parte della Società Fideuram Asset Management SGR.  >> Vai alla posizione

JOB FAMILY STAFF

Credit Market Strategist per l’Area di Governo Chief Financial Officer

All’interno della Struttura di Origination Support, nell’ambito dell’attività di gestione attiva del portafoglio crediti del Gruppo Intesa Sanpaolo, potrai fornire supporto in tutta la fase progettuale propedeutica all’individuazione e realizzazione di opportunità di trasferimento/acquisizione di portafogli di impieghi creditizi performing sul mercato dei capitali. Se desideri lavorare in un contesto in cui poter mettere a frutto le tue conoscenze in ambito crediti e le tue capacità di gestione di analisi e reporting, potresti essere la persona giusta per l’Area di Governo Chief Financial Officer.  >> Vai alla posizione

Credit Portfolio Management Specialist per l’Area di Governo Chief Financial Officer

All’interno della Struttura di Origination Support della Direzione Active Credit Portfolio Steering potrai curare le fasi di analisi, strutturazione ed esecuzione, sul mercato dei capitali, di operazioni di trasferimento del rischio di credito relativo a portafogli di finanza strutturata/specialised lending. Se da sempre ti appassiona la finanza e desideri poter contribuire allo sviluppo del business in specifici settori di attività economiche, potresti essere la persona per l’Area di Governo Chief Financial Officer.  >> Vai alla posizione

Vuoi candidarti da app mobile?

Accedi all’App #People dal tuo smartphone aziendale o Bring Your Own Device e leggi questa news direttamente da mobile. Puoi anche esplorare la sezione Jobs@ISP e cercare la posizione che ti interessa nelle Job Family di Intesa Sanpaolo.

Per utilizzare l’App #People è necessario aver attivato StrongAuth. Se non l’hai ancora fatto, dal tuo pc >> Vai a StrongAuth

Clicca qui per scoprire di più

Visita #People-Jobs@ISP

Scopri le regole di Jobs@ISP

UPPER CONTINUA CON I FEEDBACK RELATIVI AGLI INDICATORI

L’azienda ha comunicato che fino a dicembre i Responsabili possono condividerli con i Collaboratori di cui avevamo già dato conto con la comunicazione del 14 marzo 2022.

Allo scopo di darne la massima diffusione, come d’uso vi riportiamo la relativa news aziendale.

Un’attività da valorizzare insieme

Dare feedback chiari e motivanti è un’attività di grande valore per ogni responsabile, che consente di valorizzare al meglio il contributo professionale e le competenze dei propri collaboratori.

Chi non avesse ancora ricevuto feedback, può richiederlo al proprio responsabile.

Dare feedback con UpPER o aHead è semplice e veloce: fino a dicembre i responsabili possono accedere dal menù di #People > Formazione e Sviluppo > Performance Management per il mio team

I feedback sono disponibili anche da mobile, accedendo all’App Feedback dal proprio smartphone aziendale o Bring Your Own Device.

A breve l’App Feedback sarà disponibile anche per aHead, nel frattempo è possibile condividerli da desktop su #People.

Per avere una consulenza personalizzata potete contattare il nostro esperto in materia Nobile Luca oppure consultate la sua Guida alla Valutazione del Personale. Vi ricordiamo che potete contattare anche i nostri sindacalisti sul territorio (qui trovate tutti i loro riferimenti).

 

 

Istruzioni per le richieste di rimborso Conto Sociale

L’azienda ha diramato le istruzioni per le richieste di rimborso conto sociale, compreso il link per accedere alla procedura. Nel riportarvele come d’uso, vi ricordiamo che per approfondire le questioni relative al Conto Sociale, potete consultare la nostra Guida al Conto Sociale.

I colleghi che hanno destinato a Conto Sociale il PVR 2021, il Conto Welfare UBI e/o il Contributo Welfare Figli possono trovare in #People, nella sezione Normativa HR > Contratto Collettino di 2° Livello > Contratto Collettivo di II Livello 2018-2021 > PVR-Premio Variabile di Risultato > Conto Sociale 2021, tutte le informazioni relative all’inserimento delle richieste di rimborso nella procedura “Gestione rimborsi: procedura online POVS2”.

Con la funzione “ricerca movimenti” si possono visualizzare/modificare le pratiche e verificarne lo stato:

  • “pagata”: il rimborso in busta paga è già avvenuto;
  • “comunicato payroll”: la richiesta è stata approvata ed è stata trasmessa al sistema Paghe. Sarà liquidata con lo stipendio del mese in corso;
  • “in pagamento”: la richiesta è stata approvata e il relativo importo sarà rimborsato con il primo cedolino utile;
  • “in lavorazione”: la richiesta è in fase di valutazione e verifica di conformità della documentazione allegata;
  • “inserita”: la richiesta è stata restituita perché incompleta/non corretta.

La richiesta in stato “inserita” non può essere sottoposta a valutazione per l’eventuale rimborso. Per controllare e sbloccare lo stato della pratica è necessario inviarla alla lavorazione, dopo aver apportato le modifiche richieste, cliccando sul pulsante “invia alla lavorazione”.

I colleghi che hanno ancora un saldo attivo di Conto Sociale in POVS2 possono utilizzarlo per:

  • acquistare beni e servizi tramite la piattaforma Welfare Hub;
  • inserire altre richieste di rimborso fino a capienza;
  • destinarlo, anche in misura parziale, a un versamento aggiuntivo alla propria posizione di previdenza complementare (PVR e Conto Welfare UBI);
  • richiederne la liquidazione in busta paga nel primo cedolino utile (PVR).

L’accesso alla procedura “Gestione rimborsi: procedura online POVS2” si effettua da #People al seguente link.

Ricordiamo che è necessario utilizzare il browser Chrome sia per la procedura POVS2 sia per la piattaforma Welfare HUB.  

È possibile chiedere chiarimenti o supporto attraverso il portale #People, utilizzando il percorso #People > Assistenza, categoria “Conto Sociale“.

 

Chiusura programmata delle filiali per il 31 ottobre 2022

L’azienda ricorda (ne avevamo parlato qui) che per il 2022 ha programmato la chiusura di tutte le filiali (Retail, Exclusive, Imprese, Agribusiness, Remote, Monte Pegni e Impact, a esclusione della Filiale Accentrata Terzo Settore) nella giornata di lunedì 31 ottobre. Con l’occasione vi ricordiamo anche le chiusure programmate riguardano anche le Filiali della Divisione Private e che è prevista un’ulteriore giornata di chiusura programmata per venerdì 9 dicembre.

Di seguito, come d’uso, riportiamo un estratto della news aziendale con le principali indicazioni in merito alla gestione delle comunicazioni dell’operatività con la clientela.

La comunicazione ai clienti avverrà con un messaggio inserito nell’estratto conto del terzo trimestre e sarà rafforzata con informative specifiche su sito Internet, APP, InBiz e con avvisi su ATM/MTA.

Con riferimento alla relazione con la clientela, in ogni occasione di incontro va posta particolare attenzione alla comunicazione della giornata di chiusura, nonché alla gestione degli appuntamenti.

È importante verificare e, ove occorra, bloccare l’Agenda ABC di ogni collega nella giornata del 31 ottobre, per evitare che i clienti o la Filiale Digitale fissino un appuntamento nel giorno di chiusura programmata, trovandola libera. I colleghi che utilizzano la Piattaforma Agile devono aver cura di non inserire appuntamenti in agenda per la giornata del 31 ottobre. È altresì necessario verificare l’eventuale presenza di appuntamenti già programmati, che saranno da riposizionare in altra data.

L’operatività transazionale, a esclusione del versamento assegni, sarà comunque disponibile tramite gli ATM/MTA. Sarà inoltre possibile effettuare prelievi e pagamenti tramite le tabaccherie convenzionate con Mooney.

Per il pagamento degli effetti cartacei si raccomanda un attento presidio degli effetti in scadenza nella giornata di chiusura, al fine di avvisare i clienti debitori.

.

SÌ ALLO SMART WORKING, PER TUTTI E CON LE GIUSTE TUTELE

Ieri e oggi sono continuati gli incontri di trattativa relativa all’evoluzione dell’organizzazione del lavoro secondo le linee del Piano Industriale 2022/2025. In particolare ci siamo concentrati sullo Smart Working.

Abbiamo dovuto rilevare come la banca, pur continuando a dichiararsi favorevole a un ricorso estensivo allo Smart Working, in realtà intenda applicarlo unicamente quale strumento per la soluzione delle proprie esigenze organizzative, di flessibilità e di riduzione dei costi, lasciando una discrezionalità a sue mani che non garantirebbe un principio di equilibrio.

Infatti l’azienda, ad oggi, si è dichiarata indisponibile su queste nostre richieste:

  • garantire una fruizione concreta e non simbolica dello Smart Working per tutti, inclusi i colleghi della Rete filiali;
  • individuare strumenti tecnici che permettano una reale disconnessione al termine del proprio orario di lavoro;
  • l’erogazione piena del buono pasto per tutte le giornate lavorate in Smart Working;
  • riconoscimento di indennizzi per le spese energetiche e di connessione, oltre ad un contributo per l’allestimento della postazione di lavoro.

Peraltro non è ancora stato completamente chiarito quali saranno le modalità per garantire ai colleghi l’effettivo rientro sul proprio posto di lavoro al termine dei periodi di SW, né le reali intenzioni dell’azienda rispetto al potenziamento territoriale degli HUB.

Abbiamo ribadito che per il Sindacato lo Smart Working non può limitarsi a fornire soluzioni organizzative o di contenimento costi utili solo per l’azienda, ma deve necessariamente tenere conto anche delle aspettative e delle esigenze personali e di conciliazione di tutti i colleghi.

Un punto irrinunciabile di questa trattativa continua ad essere la definizione di regole per la gestione dello Smart Working in linea con le previsioni del CCNL e che garantiscano a tutti i colleghi una fruizione reale.

 

Milano, 14 settembre 2022 

Delegazioni Trattanti Gruppo Intesa Sanpaolo
FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN

 

LA NUOVA GUIDA POP: TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE SULLA COMPLESSITA’ PER I GESTORI

Continua la pubblicazione delle nostre Guide Pop: una sintesi delle normative di riferimento da ascoltare o sfogliare, per avere gli elementi fondamentali dell’argomento. Informazioni snelle e semplici: poi per approfondire, è sempre possibile consultare la nostra Guida completa.

La Guida che vi proponiamo oggi è un focus specifico sul concetto di “Complessità” per i Gestori ai fini dei Ruoli e dei Percorsi professionali. Consigliamo gli interessati di consultare attentamente la nuova Guida Pop  sulla complessità, anche perché si sta avvicinando la finestra di aggiornamento dell’autovalutazione TETI (è prevista per ottobre), che – come spiegato dettagliatamente nella guida – è un indicatore fondamentale per la determinazione della propria complessità.

Qui il video:

 

e qui il pdf

.

Chi ha fatto la preadesione alla lTC deve procedere con la sottoscrizione del contratto entro il 31 ottobre

Come vi avevamo già ricordato qui la settimana scorsa, anche l’azienda comunica oggi che per attivare la polizza LTC volontaria la semplice preadesione NON È SUFFICIENTE! Coloro che hanno effettuato la preadesione devono necessariamente procedere con il perfezionamento del contratto. Come ulteriore promemoria, pubblichiamo qui di seguito un estratto della news aziendale.

 

Per attivare la copertura long term care volontaria gli iscritti e i familiari beneficiari che hanno effettuato la preadesione devono necessariamente sottoscrivere la polizza.

La sottoscrizione del contratto deve essere effettuata da ciascun collega assicurato seguendo le indicazioni della procedura resa disponibile da Generali Italia; sia l’iscritto, sia gli eventuali familiari indicati nella preadesione devono sottoscrivere individualmente l’atto di adesione accedendo a questo link.

Per navigare facilmente nella procedura è disponibile la Guida adesione qui allegata, prima di iniziare è necessario aver predisposto il PDF o il JPG sia della carta di identità sia della tessera sanitaria che dovranno essere caricati nella procedura Generali.

Concluso l’inserimento dei propri dati anagrafici, la procedura richiederà di scaricare, sottoscrivere e allegare l’atto di adesione, che per gli aderenti con età superiore a 55 anni richiede anche la compilazione online del Questionario Sanitario.

La sottoscrizione del contratto di polizza sarà operativa fino al 31 ottobre 2022, la copertura decorre dall’1.1.2022.

Una volta effettuata la sottoscrizione, la polizza si rinnoverà automaticamente di anno in anno, salvo disdetta che potrà essere effettuata nelle finestre di riapertura della preadesione.

Per chi non ha invece aderito, la procedura di preadesione, sarà riaperta entro la fine dell’anno per dare la possibilità di sottoscrivere la polizza per l’anno 2023 o di modificare, con decorrenza 1.1.2023, la situazione delle coperture attivate per il proprio nucleo familiare.

Per informazioni e assistenza è possibile contattare l’Agenzia Generali Italia di Cuneo ai seguenti riferimenti:

Tel. 0171/456811

Mail: collettivevita@generalicuneo.it

Orario: 9,00 -17,00 dal lunedì al venerdì  

Riaprono Asili e Materne. Quanto ne sai sui permessi per l’inserimento?

Stanno per riaprire gli asili nido e le scuole materne. Vi ricordate che in ISP mamme e papà hanno la possibilità di prendere permessi retribuiti per l’inserimento dei bambini all’asilo e alla materna?

Quanti sono e come funzionano questi permessi?

Sono previsti:

  • un giorno di permesso retribuito, fruibile anche ad ore, per l’inserimento di ciascun figlio all’asilo nido (un solo giorno per l’intero ciclo prescolastico al nido);
  • un giorno di permesso retribuito, fruibile anche ad ore, per l’inserimento di ciascun figlio alla scuola materna (un solo giorno per l’intero ciclo prescolastico alla materna).

Attenzione!

  • Ciascun permesso è fruibile dal 1° settembre al 30 giugno
  • Se tutti e due i genitori lavorano in ISP entrambi possono fruire dei giorni di permesso (uno a testa per ciascun figlio) nello stesso anno o in anni diversi.
  • Per figli si intendono anche i minori adottati o in affidamento preadottivo nonché i figli del coniuge/unito civilmente o del convivente di fatto purché i figli risultino nello stato di famiglia del dipendente.
  • Per la fruizione occorre dare un preavviso di almeno 5 giorni lavorativi

 

Come si richiedono questi permessi?

Vai in #people e clicca su servizi amministrativi

 

Clicca su richieste amministrative

 

Clicca su permessi e aspettative

 

Nel menù a tendina indica la categoria “Permesso retribuito inserimento asilo / scuola materna

 

E poi compila i vari campi che si presentano, allegando il certificato di iscrizione.

 

Ricordati che ci sono molti altri permessi per sostenere mamme e papà nelle loro esigenze di cura dei figli: consulta le nostre Guida alla conciliazione e Guida alla Maternità e Paternità per saperne di più!

.

È partita oggi la trattativa relativa al piano industriale 22-25: focus smart working

Con le richieste che abbiamo avanzato oggi ha preso il via la trattativa relativa al Piano Industriale 2022-2025 e in particolare sulla definizione delle nuove modalità “post pandemia” per la gestione dello Smart Working e del modello organizzativo (orari lavoro, hub, turni).

Al fine di definire regole e modalità che non si limitino a fornire soluzioni organizzative utili solo per l’azienda, ma tengano conto anche delle aspettative e delle esigenze personali e di conciliazione dei colleghi oltre alle necessarie tutele, abbiamo rappresentato le nostre rivendicazioni di tutela ed economiche.

Qui di seguito sintetizziamo i principali aspetti su cui si deve basare la trattativa sullo Smart Working:

  • Volontarietà individuale nell’accesso e nella fruizione.
  • Fruizione reale dello smart working per tutti i colleghi sia di governance che di rete.
  • Mantenimento di postazioni aziendali tali da garantire in qualsiasi momento la possibilità di rientro.
  • Modalità che garantiscano il diritto alla disconnessione e al rispetto dell’orario di lavoro.
  • Erogazione dell’intero buono pasto, per il quale abbiamo inoltre richiesto un incremento per tutti i colleghi.
  • Riconoscimento di ristori per le spese energetiche.
  • Contributo per la postazione di lavoro.

Un punto irrinunciabile di questa trattativa è la definizione di regole per la gestione dello Smart Working e delle altre flessibilità ad adesione volontaria, eventualmente con modalità e frequenze diverse, che coinvolgano – lo ribadiamo –  tutti i dipendenti e quindi anche la Rete.

In relazione al piano aziendale di chiusura di circa 1.000 filali e di ulteriore razionalizzazione dei “Palazzi”, abbiamo chiesto un ampliamento e una maggiore distribuzione territoriale degli HUB in un’ottica della riduzione della mobilità.

Il confronto continua la prossima settimana e vi terremo aggiornati su tutti i temi che verranno affrontati.

qui il documento in pdf

.

FSI, LTC VOLONTARIA – PER ATTIVARE LA POLIZZA È INDISPENSABILE SOTTOSCRIVERLA

Ricordiamo che per attivare la polizza LTC volontaria la semplice preadesione NON È SUFFICIENTE!

Coloro che hanno effettuato la preadesione (ne avevamo parlato qui) devono necessariamente procedere con il perfezionamento del contratto.

La sottoscrizione della polizza deve essere attuata da ciascun assicurato (sia l’iscritto, sia gli eventuali familiari indicati nella preadesione) individualmente nella procedura della compagnia, accedendo al seguente Link: https://ltccuneo.azurewebsites.net/.

Prima di iniziare è necessario aver scannerizzato in formato PDF/JPG sia la carta di identità, sia la tessera sanitaria che dovranno essere caricati tramite upload nella procedura.

Le persone aventi il CCNL del Credito (quindi, coperti per la non autosufficienza dalla CASDIC) e le persone che hanno analoghe coperture devono dichiarare tale condizione nell’atto di adesione nella sezione “Bisogni assicurativi e altre coperture”.

Concluso l’inserimento dei propri dati anagrafici, la procedura richiederà di scaricare, sottoscrivere e allegare tramite upload l’atto di adesione che per gli aderenti con età superiore a 55 anni richiede anche la compilazione online del Questionario Sanitario.

La decorrenza della copertura è 01/01/2022.

Per facilitare l’utilizzo della procedura, Generali Italia ha predisposto la GUIDA ADESIONE.

Per tutte le informazioni di interesse è possibile contattare l’Agenzia Generali Italia di Cuneo ai seguenti riferimenti:

Tel. 0171/456811
Cell. 348/3983661

Mail: collettivevita@generalicuneo.it

Orario al pubblico: 9,00 -17,00 dal lunedì al venerdì

 

4 NUOVE POSIZIONI APERTE SU JOBS@ISP

Come d’uso ve ne diamo conto, su Jobs@ISP, il mercato del lavoro INTERNO di Intesa Sanpaolo, fino al 23 settembre 2022 ci sono 4 nuove opportunità aperte. Trovate una sintesi delle ricerche in corso qui di seguito con i rimandi diretti ai dettagli di ciascuna di esse.

 

Le Divisioni IMI Corporate e Investment Banking e International Subsidiary Banks e le Società Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking e NEVA stanno cercando nuovi colleghi.

 

Clicca qui per scoprire in quali città si trovano le opportunità di lavoro, selezionando le Job Family di appartenenza rispetto alle  posizioni aperte.

 

JOB FAMILY BUSINESS di PRODOTTO

Venture Associate per la Società NEVA

All’interno della società potrai contribuire allo sviluppo degli investimenti in OICR o altre tipologie di veicoli che abbiano ad oggetto primario l’attuazione di programmi di ricerca, selezione, accelerazione e/o professionalizzazione di start-up, con l’obiettivo finale di supportare lo sviluppo e valorizzare diversi Ecosistemi di innovazione. Se hai sempre desiderato lavorare nell’ambito degli investimenti e in un contesto innovativo e sfidante, potresti essere la persona giusta per la Società Neva. >> Vai alla posizione

Multichannel Business Analyst per la Divisione International Subsidiary Banks

All’interno della Direzione Commerciale Retail & WM – Multichannel – Direct Channels Individual potrai contribuire nel garantire la corretta attuazione dell’agenda per la trasformazione digitale, rafforzando il modello distributivo con un nuovo set di prodotti e servizi basati sulle tecnologie digitali. Se il tuo desiderio è quello di poter sfruttare le esperienze lavorative vissute in un contesto digitale, innovativo e internazionale, potresti essere la persona giusta per la Divisione International Subsidiary Banks. >> Vai alla posizione

JOB FAMILY QUANTS

Financial e Risk Controller per la Divisione IMI Corporate Investment Banking

All’interno della Direzione Governo Operativo e Finanziario potrai contribuire alla definizione degli obiettivi di budget, in particolare gli indicatori risk oriented, oltre che supportare il processo decisionale e di scelte di business attraverso la valutazione della coerenza con gli obiettivi di allocazione del capitale e della sostenibilità in termini di rischio / rendimento. Se ti appassionano le tematiche di Controllo di gestione e di Risk Management e vorresti lavorare in un contesto dinamico e sfidante in cui approfondirle, scopri come entrare nella Divisione IMI Corporate Investment Banking. >> Vai alla posizione

JOB FAMILY IT

Project Manager IT per Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking

Nell’ambito del team dei Sistemi Informativi della Divisione Private Banking avrai l’occasione di gestire diverse progettualità coordinando dei gruppi di lavoro esterni ed interni per il lancio o l’evoluzione di prodotti e servizi, l’evoluzione della piattaforma di consulenza e della piattaforma operativa e il supporto agli utenti. Se hai da sempre una forte passione verso lo sviluppo di prodotti IT ma hai anche un certo interesse per la collaborazione con le funzioni commerciali, potresti essere la persona giusta per entrare a far parte della Società Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking. >> Vai alla posizione

Vuoi candidarti da app mobile?

Accedi all’App #People dal tuo smartphone aziendale o Bring Your Own Device e leggi questa news direttamente da mobile. Puoi anche esplorare la sezione Jobs@ISP e cercare la posizione che ti interessa nelle Job Family di Intesa Sanpaolo.

Per utilizzare l’App #People è necessario aver attivato StrongAuth. Se non l’hai ancora fatto, dal tuo pc >> Vai a StrongAuth

 

Clicca qui per scoprire di più

Visita #People-Jobs@ISP

Scopri le regole di Jobs@ISP

 

BANCA DEL TEMPO: A FIRENZE, NAPOLI, TORINO E MILANO SONO APERTE LE CANDIDATURE PER NUOVE INIZIATIVE DI VOLONTARIATO

Ogni anno, a seguito dell’accordo sindacale sulla Banca del Tempo, l’azienda mette a disposizione una quota di permessi retribuiti che consentono ai colleghi di prestare la loro opera a favore di progetti con finalità sociali, in associazioni senza fini di lucro. L’azienda ha comunicato oggi la notizia, allo scopo di darne la massima diffusione, come d’uso riportiamo un estratto della news aziendale.

 

Da oggi puoi candidarti per partecipare ai prossimi appuntamenti

Nel mese di ottobre sarà di nuovo possibile partecipare alle iniziative di volontariato aziendale. Si tratta di progetti e attività con finalità sociali rivolti all’esterno del Gruppo, promossi anche da enti esterni selezionati per il tramite della Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus e/o della Direzione Impact e realizzati con il sostegno della “Banca del tempo”.

Con l’obiettivo di avvicinare le persone del Gruppo al mondo del volontariato, il Gruppo versa nella “Banca del tempo” una dotazione di ore, che possono essere utilizzate a titolo di permessi retribuiti dai colleghi che desiderino partecipare ai progetti individuati, con attività che si svolgono nell’orario di lavoro.

Da oggi è possibile aderire alle iniziative previste nel calendario compilando il modulo entro il 16 settembre p.v.

– FIRENZE: 4 ottobre c/o Banco Alimentare
– NAPOLI: 4 ottobre c/o Centro “La Tenda”
– TORINO: 5 ottobre c/o European Research Institute e 11 ottobre c/o Sermig
– MILANO: 6 e 12 ottobre c/o Pane Quotidiano

Nella scheda allegata, è disponibile il dettaglio delle iniziative e delle associazioni coinvolte.

La giornata di volontariato è coperta dai permessi retribuiti della Banca del tempo, messi a disposizione dall’Azienda.

In caso di adesioni superiori al numero massimo di partecipanti richiesti per le date di ottobre, la tua candidatura sarà tenuta in considerazione per le iniziative che potranno essere organizzate in futuro.

Per approfondire le tante opportunità offerte dalla Banca del tempo è possibile consultare il portale #People, sezione Servizi alla Persona > La Vetrina dei Servizi > Salute e Benessere > Solidarietà e Volontariato.

 

La Banca del Tempo è Volontariato, ma serve anche per ottenere permessi retribuiti per far fronte alla proprie situazioni di difficoltà. Lo sai quando puoi CHIEDERE permessi della Banca del Tempo? Ricordati che:

  • se stai affrontando una situazione familiare difficile e hai bisogno di più tempo per gestirla…;
  • se la tua situazione è veramente molto grave e prolungata… puoi ottenere anche ulteriori giorni, a fronte di donazioni mirate da parte dei colleghi;
  • se hai finito i permessi 104 per un tuo familiare, e hai bisogno di più tempo per prendertene cura …

Per richiedere permessi della Banca del tempo è attivo l’apposito applicativo presente nella sezione dedicata.

Conosci tutte queste opportunità? Conosci davvero la Banca del Tempo e tutto quello che puoi farci? Per approfondire tutte le questioni legate alla Banca del tempo (vi ricordo che è possibile donare tempo a favore dei colleghi che siano in difficoltà, eventualmente anche in maniera mirata, e  che ovviamente è possibile ottenere del tempo per far fronte alle proprie esigenze gravi e improvvise) potete consultare la GUIDA ALLA BANCA DEL TEMPO. Si ricorda peraltro che i nostri sindacalisti sul territorio (qui trovi tutti i loro riferimenti) sono sempre a tua disposizione per ogni chiarimento.

 

 

COVID-19: riduzione del periodo di isolamento

Nuove disposizioni per la gestione dei casi asintomatici Covid-19

La Circolare del Ministero della Salute del 31 agosto 2022 prevede la riduzione dell’isolamento obbligatorio da 7 a 5 giorni per le persone risultate positive al COVID-19 in assenza di sintomi e a prescindere dallo stato vaccinale pregresso. In particolare:

– per i casi che sono sempre stati asintomatici, oppure sono stati dapprima sintomatici, ma risultano asintomatici da almeno 2 giorni, l’isolamento potrà terminare dopo 5 giorni, purché venga effettuato un test, antigenico o molecolare, che risulti negativo, al termine del periodo d’isolamento,

– per i casi di positività persistente si potrà interrompere l’isolamento al termine del 14° giorno dal primo tampone positivo, a prescindere dall’effettuazione del test. Il rientro è consentito solo in assenza di sintomi da almeno 7 giorni, con obbligo di mascherina FFP2 per 10 giorni.

Per i contatti stretti di caso di infezione permangono le indicazioni contenute nella Circolare n. 19680 del 30/03/2022 tuttora vigenti.

È in corso di aggiornamento la procedura in People “Segnalazioni a Medicina del Lavoro” per adeguarla alle nuove disposizioni. A riguardo, si segnala che i colleghi interessati riceveranno con apposita mail le nuove istruzioni.

Normativa aziendale_01 09 2022 Nuova normativa Covid-19_v2

La nuova Guida Pop per i Neoassunti: “Idee per orientarsi”

Come preannunciato, proseguiamo con la pubblicazione delle nostre Guide Pop: una sintesi delle normative di riferimento da ascoltare o sfogliare, per avere gli elementi fondamentali dell’argomento. Informazioni snelle e semplici: poi per approfondire, è sempre possibile consultare la nostra Guida completa.

Oggi è il turno delle Idee pe orientarsi, dedicata ai Neoassunti. Qui il video:


e qui il pdf.

Visto il favore che questa modalità sembra incontrare, poco a poco produrremo una serie di nuove “Guide Pop” su vari argomenti: stay tuned. 🙂

.

Il 9 settembre l’azienda anticiperà il controvalore “al netto” – applicando quindi tassazione e contribuzione – della liberalità di 500€

L’azienda ci ha comunicato che – in relazione alla liberalità di 500€ annunciata il 1° agosto (ne avevamo parlato qui) – il 9 settembre provvederà ad anticipare sul conto corrente dei colleghi il controvalore “al netto” (applicando quindi sia la tassazione che la contribuzione ordinaria) e procedendo con la sistemazione contabile (come nel caso dell’anticipo del PVR) nell’ambito della busta paga di settembre.

Questo in attesa di ulteriori disposizioni applicative da parte dell’Agenza delle Entrate in relazione al recente Decreto Aiuti bis che consentano di verificare la “percorribilità” delle alternative da noi proposte in considerazione dell’aumento della soglia 2022 per i fringe benefits. Qualora tale possibilità di concretizzasse, le ulteriori sistemazioni fiscali verranno realizzate nell’ambito del conguaglio annuale di dicembre.

Fino al 30 settembre è possibile inserire le richieste Provvidenze per familiari con handicap ai sensi dell’accordo 20/5/22

Come vi avevamo annunciato qui, con l’Accordo del 20 maggio 2022 in tema di sostegno alla genitorialità, tra le altre cose abbiamo esteso la possibilità di richiedere la provvidenza economica per familiari portatori di handicap grave, anche per i minori adottati o in affidamento preadottivo e per i figli del coniuge/unito civilmente o del convivente di fatto che risultino portatori di handicap grave, rientranti nello stato di famiglia del dipendente richiedente e a carico, secondo il criterio a suo tempo seguito per la corresponsione degli assegni familiari.

Per questi familiari, da oggi e fino al 30 settembre, è possibile richiedere il riconoscimento di queste provvidenze per il 2022 che verranno erogate con la prima mensilità utile a partire dallo stipendio del mese di novembre. Ricordiamo che, per questi familiari, è possibile richiedere la provvidenza (una sola per ciascun destinatario) unicamente sotto forma di somma annua una tantum di euro 5.000 lordi.

Ricordiamo anche che per approfondire tutte le questioni relative all’handicap potete consultare la nostra Guida all’Handicap e alla legge 104

Qui di seguito riportiamo un estratto della news aziendale con le modalità tecniche per la richiesta.

 

Le provvidenze in argomento possono essere richieste tramite #People > Servizi Amministrativi > Richieste Amministrative > Provvidenze per Handicap Grave.

Accedendo alla funzionalità in #People, il dipendente dovrà selezionare il familiare convivente per cui richiedere la provvidenza e allegare:

  1. certificati e verbali medici, attestanti lo stato di gravità senza alcuna indicazione della diagnosi, a scelta tra quelli indicati nell’elenco seguente:
    – certificazione medica rilasciata dalla competente Commissione medica ai sensi dell’art. 3 comma 3 della legge n. 104/1992
    – certificati medici, purché rilasciati da strutture pubbliche, dai quali risulti un’invalidità civile totale e permanente al 100%
    – certificati medici che comprovino lo stato di “cieco assoluto” ovvero lo stato di “sordo” del familiare per il quale si desidera richiedere la provvidenza
    – sentenze del tribunale che pronunciano definitivamente la situazione di gravità ai sensi dell’art. 3, comma 3, Legge n. 104 – 05.02.1992
  2. certificazione attestante l’indennità di accompagnamento per figli minori beneficiari
    3. autocertificazione relativa allo stato di relazione con il dipendente, attestante anche l’inserimento nel proprio stato di famiglia
    4. idonea documentazione comprovante la sussistenza del requisito reddituale per i familiari maggiorenni (ad esempio dichiarazione dei redditi del familiare riferita all’anno precedente)

Solo in caso di impossibilità all’utilizzo della funzionalità on line, si potrà inoltrare entro il 30 settembre la richiesta tramite modulo, via mail alla casella provvhandicapgravefamiliari@intesasanpaolo.com, allegando tutta la documentazione necessaria.

Maggiori informazioni sono consultabili nel portale #People > Normativa HR > Schede Normative > Portatori di Handicap > Provvidenze economiche per familiari portatori di handicap grave.

È sempre possibile chiedere chiarimenti o supporto attraverso il portale #People > Assistenza, selezionando la categoria “Provvidenze economiche per familiari portatori di handicap grave”.

Lavoro Misto: spiragli sugli hub per il lavoro autonomo, ma l’azienda deve cambiare atteggiamento sulle conversioni

Durante l’incontro odierno con l’azienda che aveva lo scopo di ottenere dei chiarimenti propedeutici all’avvio del confronto su SW e flessibilità di orario che sta partendo in questi giorni, è emersa una maggiore diponibilità aziendale verso la possibile apertura di un certo numero di “hub” (magari in convenzione con società che forniscono questo tipo di servizio) dedicati ai colleghi con Contratto Misto per il ricevimento dei loro clienti del portafoglio da lavoratore autonomo. E’ bene precisare che si tratta di un piccolo passo in avanti, ancora tutto da verificare nella sua reale concretezza, tempistica e diffusione, ma che comunque va nella direzione di una delle principali richieste avanzate dai colleghi che hanno e soprattutto che intendono mantenere il contratto di lavoro misto.

Nel raccogliere positivamente questa disponibilità, abbiamo invece rimarcato la necessità che l’azienda faccia significativi passi avanti anche nella definizione delle assegnazioni dei colleghi che invece chiedono la conversione a Full Time. Assegnazioni che continuano ad essere particolarmente disagevoli e che peggiorano drammaticamente le condizioni di vita e di lavoro dei colleghi coinvolti. Colleghi, è bene ricordarlo, che molto spesso hanno già dovuto abbandonare le regioni di provenienza, gli affetti e i legami e adesso sono costretti a ricominciare da capo, in condizioni logistiche ancora più estreme. E’ davvero importante che l’azienda ripensi radicalmente le sue scelte gestionali in proposito.

.

.

Da oggi chi ha un reddito entro i 35.000€ può chiedere il bonus trasporti

Da oggi, 1° settembre è possibile richiedere il “Bonus trasporti” previsto dai decreti Aiuti e Aiuti-bis per l’acquisto di abbonamenti mensili o annuali

Il provvedimento, rivolto a famiglie, studenti, lavoratori e pensionati consiste in un (unico) contributo fino a 60 € per acquistare un abbonamento per l’utilizzo di mezzi di trasporto pubblici. Nel dettaglio, il Bonus trasporti è riconosciuto alle persone fisiche che nell’anno 2021 hanno conseguito un reddito complessivo non superiore a 35.000€. Nel caso di figli fiscalmente a carico, sarà uno dei genitori a dover provvedere alla richiesta di competenza del figlio minorenne, mentre il figlio maggiorenne dovrà provvedere direttamente alla richiesta. Sarà possibile richiedere l’agevolazione tramite SPID o CIE e successivamente acquistare l’abbonamento fisicamente in biglietteria, mostrando, al momento dell’acquisto, il codice ricevuto telematicamente.

Per la richiesta occorre accedere allo specifico sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, https://www.bonustrasporti.lavoro.gov.it/, attraverso il quale si può presentare domanda online, per sé stessi o per un minorenne a carico.

Il termine scade il 31 dicembre 2022, ma considerato che le risorse stanziate sono limitate, è consigliabile affrettarsi, dotandosi (nel caso non si fosse già provvisti) di SPID o CIE (il sito https://www.bonustrasporti.lavoro.gov.it/ contiene anche istruzioni al riguardo).

.

X