Archivio Milano Provincia

Trimestrale Direzioni Centrali Milano, Assago e Sesto

Trimestrale Direzioni Centrali Milano, Assago e Sesto.

Questo mese abbiamo incontrato la delegazione aziendale per la prima riunione di trimestrale del 2022.
L’Azienda ha esordito con un richiamo al nuovo piano industriale e con un rapido passaggio alla
trasformazione in atto e relativi effetti correlati: la digitalizzazione in primis, la conseguente allocazione delle
risorse e la formazione che deve supportare questo cambiamento.
I gestori del personale ci hanno comunicato che tutte le richieste di part-time sono state soddisfatte, mentre
la gestione delle domande di trasferimento è ripresa, dopo la sospensione determinata dalla pandemia che
ha favorito il lavoro da casa e ridotto in misura rilevante il pendolarismo giornaliero.
Dai dati di trimestrale emerge che su 24 trasferimenti soltanto uno è stato effettuato assecondando la
richiesta di un collega. A questo proposito, ribadiamo che è necessario da parte dell’Azienda un cambio di
passo, in quanto finora non ha dimostrato particolare attenzione verso i colleghi che chiedono il
trasferimento, neanche quando esso viene chiesto per ragioni oggettivamente rilevanti.

Clicca qui per leggere tutto il Comunicato

INCONTRO TRIMESTRALE D.R. MILANO E PROVINCIA

SEMPRE DI MENO… A FARE SEMPRE DI PIU’
Martedì 22 Marzo si è svolto l’incontro trimestrale della DR Milano e Provincia alla presenza del Direttore
Regionale uscente Venturini (dal 1° aprile lascerà la nostra DR per il nuovo incarico di Responsabile della DR
Lombardia Nord), che ha fatto un breve excursus di quanto avvenuto durante il suo mandato: due anni
condizionati da eventi straordinari quali l’emergenza Covid e l’attuale situazione in Ucraina, ma caratterizzati
da ottimi risultati grazie al positivo apporto di tutte le Colleghe e i Colleghi.
Da parte nostra abbiamo dovuto ancora una volta rimarcare come continuino comportamenti commerciali
scorretti; le richieste sono sempre più elevate, con sempre meno risorse, anche per le frequenti dimissioni e
senza la minima considerazione del difficile contesto sui mercati.
Strumenti e iniziative aziendali quali Altimetro, Masterchef, Role playing (“scenette”) e Ripartiamo insieme,
sono sempre più frequentemente utilizzati in maniera impropria e sempre con l’obiettivo di esercitare pressioni
su risultati sempre maggiori da dover raggiugere: una continua distorsione inaccettabile e controproducente.
Valore Insieme viene presentato ai Colleghi come strumento su cui insistere per ottenere commissioni
aggiuntive invece che come servizio da offrire alla clientela, snaturandone quindi lo scopo reale e
sminuendone l’utilità.

Clicca qui per leggere tutto il comunicato

Trimestrale Direzioni Centrali di Milano, Assago e Sesto del 22 ottobre 2021

ALLA RICERCA DELLA POSTAZIONE DI LAVORO?

Trimestrale Direzioni Centrali di Milano, Assago e Sesto del 22 ottobre 2021

Venerdì 22 ottobre si è svolta la riunione di trimestrale delle Direzioni Centrali di Milano, Assago e Sesto San
Giovanni, in cui sono stati trattati gli argomenti che di seguito illustriamo.
Next Way of Working
In merito a questa trasformazione dell’organizzazione del lavoro, decisa in modo unilaterale dall’Azienda,
nonostante le critiche espresse dalle nostre Delegazioni di Gruppo, abbiamo chiesto il piano dei lavori per
l’entrata a regime del nuovo sistema nelle Direzioni Centrali di Milano, Assago e Sesto San Giovanni. In
particolare abbiamo chiesto di specificare quando saranno installate le nuove postazioni, quando saranno
disponibili le abilitazioni per le prenotazioni e se sono previste delle postazioni fisse (non soggette a
rotazione) per casistiche specifiche (es. persone con disabilità, addetti all’emergenza, attività solo in parte
digitali ecc.).
L’Azienda ha informato che in questa fase pilota sta procedendo a varare la nuova modalità di lavoro con la
prenotazione delle postazioni soltanto nei palazzi di Intesa Sanpaolo di Milano, precisando che in alcuni
uffici sono già state installate le nuove postazioni in numero ridotto rispetto al personale assegnato e che
per ogni persona è previsto soltanto l’uso di un locker, dove riporre i propri oggetti personali. Inoltre, a detta
dell’Azienda, le esigenze peculiari delle singole strutture, che hanno fatto presente necessità di archivi o di
custodia di titoli o altre esigenze specifiche,sarebbero già state contemplate e risolte in fase di progettazione.

Clicca qui per leggere tutto il comunicato

TANTE CRITICITA’, NON SODDISFANO LE RISPOSTE

TANTE CRITICITA’, NON SODDISFANO LE RISPOSTE

Durante la riunione trimestrale del 15/10 con la Direzione Regionale Milano e provincia, abbiamo discusso i seguenti temi:

REPORT
Secondo il Responsabile della DR: “Non c’è bisogno di aggiungere report a quelli ufficialmente previsti”.
Non servono ulteriori commenti in merito.

CHIAMATE INEVASE
L’Azienda concorda sull’evidente impossibilità di gestire un cliente in presenza, rivolgendogli tutta l’attenzione e l’ascolto dovuti, e gestire contemporaneamente le continue telefonate su fisso e cellulare, la mail ecc.
La via maestra è quella di aumentare gli organici, già provati dalle numerose dimissioni, e migliorare il modello di filiale adeguandolo alla realtà!

Click qui per il comunicato

LETTURA DATI ANNUALI TRASMESSI IL 29 LUGLIO 2021

Nel primo incontro di trimestrale, l’azienda mette a disposizione dei Coordinamenti sindacali aziendali dati statistici relativi alle Direzioni territoriali al 31 dicembre dell’anno precedente.
Nelle fasi di transizione è ancora più importante lavorare per costruire occasioni reali di confronto, in modo da favorirne una gestione più attenta.
Il nostro ruolo è di portare la voce delle colleghe e dei colleghi, che esprimono preoccupazioni e bisogni, che impattano sui processi produttivi, portando quindi informazioni essenziali alla riuscita dei processi di integrazione.
Ricordiamo che senza le persone infatti nessun progetto, per quanto geniale, potrà essere realizzato.

click qui per il comunicato

IL CAOS REGNA SOVRANO – D.R. Milano e Provincia

IL CAOS REGNA SOVRANO
In questa fase delicata dell’integrazione di UBI Banca in Intesa Sanpaolo, il perdurare della pandemia non
aiuta lo svolgimento regolare delle operazioni ma, proprio per questo motivo, abbiamo il dovere di segnalare
le numerose carenze organizzative.
In particolare, dobbiamo evidenziare con fermezza le criticità emerse o peggiorate con il processo di
integrazione ancora inevitabilmente in corso:
– riportafogliazioni non comunicate, talvolta incongrue e non legate al miglioramento del servizio alla clientela,
con colleghe e colleghi rimasti senza portafoglio;
– postazioni inferiori rispetto alle presenze in filiale e con una prospettiva di breve termine ancora peggiore per
gli ulteriori accorpamenti annunciati e attesi nei prossimi mesi;
– formazione diventata per modalità e necessità insufficiente e inefficace;
– per l’integrazione massivi trasferimenti (di cui talvolta si è venuti a conoscenza dalle campagne commerciali
in Abc) mentre quelli per esigenze familiari e personali sono ancora accolti in numero troppo esiguo rispetto
alle richieste;
– assembramenti di clienti fuori e dentro le filiali per procedure legate alla migrazione.
Le pressioni commerciali continuano e troppi “capi”, focalizzati solo sui risultati e incuranti dell’attuale
contesto problematico e organizzativo, scaricano verso il basso la loro frustrazione e lo stress legato
all’esasperazione delle vendite!
In questo clima, il livello di sopportazione è giunto al limite!

Clicca qui per leggere tutto il comunicato.

L’idea geniale

Ci ritroviamo di nuovo a dover affrontare l’annosa questione delle telefonate inevase, inevitabilmente aggravatasi nel corso della pandemia. Ma lo facciamo con un spirito nuovo perché, finalmente, dopo un’attenta riflessione, l’Azienda ha trovato una soluzione;

L’idea geniale, che nessuno di noi avrebbe nemmeno osato immaginare…

click qui per il comunicato

NONOSTANTE TUTTO

Le pressioni commerciali sono in aumento vertiginoso: nonostante la pandemia, nonostante le zone rosse, nonostante tutto!

Le segnalazioni al riguardo sono molteplici:
– richieste di dati previsionali, furbescamente e rigorosamente a voce o via “lynch”, perché l’Azienda non vuole file e lo ha scritto in modo chiaro e inequivocabile!
– richieste di questionari idd e preventivi tutela fatti in qualsiasi modo, purchè “si facciano”…

click qui per il comunicato

 

 

SE TELEFONANDO

Ci sono giunte diverse segnalazioni su messaggi arrivati dai Capi Area ai Direttori, e dai Direttori ai Gestori, riguardo la gestione dei reclami inoltrati dai clienti per “difficoltà di contatto con le filiali”.

Nei messaggi, in breve, si sollecitano i colleghi a tenere accesi i cellulari aziendali sia in filiale che in smart working, e viene detto che tali reclami verranno monitorati direttamente dal Responsabile di Banca dei Territori.

Lasciateci dire che, se quest’ultima precisazione serve per far pressione sui colleghi, è davvero “un po’ triste”…

CLICK QUI PER IL COMUNICATO

INCONTRO DI TRIMESTRALE DIREZIONI CENTRALI MILANO E PROVINCIA

Nella giornata del 3 Dicembre si è tenuto l’incontro da remoto tra Azienda e OO.SS. delle Direzioni Centrali di Milano e provincia di ISP in cui abbiamo trattato, tra gli altri, i seguenti argomenti:

  • Misure adottate in relazione all’emergenza Covid-19 e dati relativi;
  • Mensa e Mobility. 

L’incontro, a partire da un discorso propedeutico sulla tutela salute dei lavoratori, ha evidenziato gli impatti gestionali e organizzativi nella fase emergenziale.

La gestione dell’emergenza sanitaria

In questa riunione l’Azienda ha coinvolto le funzioni del Servizio Tutela e Prevenzione e della Direzione Immobili, per informarci sulla situazione sanitaria in particolare nelle Direzioni Centrali del nostro territorio e per rispondere alle nostre domande e osservazioni sulle misure adottate a tutela della salute delle persone.

Click qui per volantino: Palazzi_MI_Trimestrale_03122020_Def

 

Direz. Reg. Milano e Provincia: SPECIALE POLIZZE 2021

Vi mettiamo a disposizione la modulistica e le condizioni della Polizza RELA Broker per gli iscritti Fisac-Cgil Lombardia, sia per quanto concerne i rischi di cassa che i rischi professionali.

 

Per il 2021 la FISAC-CGIL ha ottenuto una riduzione dei premi fino al 35% per la polizza Ammanchi di cassa e le combinazioni Ammanchi di cassa/Perdite patrimoniali.

Confermate nessuna franchigia sul 1° sinistro per gli ammanchi di cassa, retroattività di 10 anni e nessuna franchigia sul 1° sinistro di importo fino a € 3.000 per le perdite patrimoniali.

 

La FISAC-CGIL garantisce gratuitamente a tutti gli iscritti che sottoscriveranno la Polizza Ammanchi cassa e/o Perdite Patrimoniali, la copertura RC Capofamiglia con massimale fino a € 250.000 con adesione automatica.

 

Modalità di adesione:

per sottoscrivere le coperture assicurative si dovrà procedere compilando la scheda di adesione trasmettendola unitamente alla copia del bonifico (per l’esatto importo del premio), che deve riportare il codice fiscale del sottoscrittore nella causale, a mezzo fax -010.85.62.299- o a mezzo mail convenzionebancari@gmassicurazioni.it .

Vi invitiamo inoltre ad inviare il tutto anche a FISAC-CGIL via mail polizza.fisaclombardia@cgil.lombardia.it

 

 

Click qui per:

1 Volantino di sintesi polizze

2 Modulo di adesione Ammanchi Cassa e Perdite Patrimoniali

3 Fascicolo Informativo Ammanchi Cassa e Perdite Patrimoniali 2021

4 Integrazione Fascicolo Informativo

5 Modulo apertura sinistro Ammanchi Cassa e Perdite Patrimoniali

6 Fascicolo Informativo RC CapoFamiglia 2021

7 Modulo apertura sinistro RC CapoFamiglia 2021

 

 

Ricordiamo anche che è a disposizione la polizza AMINTA stipulata dalla Segreteria Nazionale; moduli e condizioni li trovate al link: www.amintafisaccgil.com

 

Per ogni informazione potete rivolgervi ai Coordinatori FISAC-CGIL di Milano e Provincia.

INCONTRO DI TRIMESTRALE D.C. MILANO E PROVINCIA

INCONTRO DI TRIMESTRALE

DIREZIONI CENTRALI MILANO E PROVINCIA 

Nella giornata del 3 luglio si è tenuto l’incontro in call-conference tra Azienda e OO.SS. delle Direzioni Centrali di Milano e provincia di ISP in cui abbiamo trattato i seguenti argomenti:

  • Ampliamento del lavoro flessibile
  • Misure adottate in relazione all’emergenza Covid-19 e dati relativi
  • Rivisitazione organizzativa nell’ambito dell’Operations
  • Mensa e Mobility

L’incontro, a partire da un discorso propedeutico sulla tutela salute dei lavoratori, ha evidenziato   gli impatti gestionali e organizzativi nella fase emergenziale, in linea con quanto stabilito di volta in volta dai DPCM.

Clicca qui per leggere tutto il Comunicato

Comunicato RSA FISAC CGIL ASSAGO

Intesa Sanpaolo cambia le proprie priorità:

un servizio essenziale da garantire

o ferie obbligate da fruire?

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria, legata al contagio per coronavirus, siamo stati tutti impegnati e fortemente ingaggiati per garantire la continuità del servizio alla nostra clientela (famiglie e imprese), per la quale l’accesso al denaro è una condizione essenziale di sopravvivenza.

Quelli di noi che lavorano nelle Direzioni Centrali sono riusciti a mantenere l’operatività corrente, lavorando da casa, attraverso lo strumento del lavoro agile, protratto oltre i limiti contrattualmente previsti.

Clicca qui per leggere tutto il comunicato

INCONTRO TRIMESTRALE DELLA D.R. MILANO CITTA’ E PROVINCIA

“I REPORT NON ESISTONO”
(tranne quello sui mutui)

Martedì 9 luglio si è svolto a Milano l’incontro trimestrale della DR Milano Città e Provincia.
Il Direttore Regionale Mauro Federzoni ha illustrato la situazione attuale con dati relativi ai primi 5
mesi dell’anno, ponendo l’attenzione sulla previsione di tassi bassi che impone una riflessione
importante. I Territori commerciali Retail e Imprese evidenziano buoni risultati, pur con ambito della
tutela da incrementare, mentre il Personal soffre di più l’andamento dei mercati finanziari.
Su esplicita richiesta del tavolo sindacale di avere una chiara risposta circa l’utilizzo di strumenti di
reportistica non previsti dagli accordi, il Direttore Regionale ha affermato che l’unico report da lui
richiesto, a suo “uso e consumo”, è quello inerente ai mutui e “tutto il resto non esiste”. Oramai, ha
proseguito, con ABC e il Portale Più abbiamo i dati aggiornati a soli 2 giorni precedenti e tutto quanto
richiesto ufficialmente deve essere approvato dalla funzione Compliance.

Clicca qui per leggere tutto il Comunicato Unitario

FILIALI NEW CONCEPT

FILIALI NEW CONCEPT

importanti risultati per la salute dei colleghi

Abbiamo più volte denunciato all’Azienda le difficoltà di lavoro nelle filiali new concept.

In particolare, i colleghi delle filiali new concept quando lavorano nei salottini low-privacy con i computer portatili sono costretti ad una postura assolutamente non ergonomica e con grosse difficoltà visive.

Inoltre, in alcune filiali, il bancone dell’accoglienza non ha spazi sufficienti per le gambe quando si è seduti ed i colleghi hanno a disposizione spazi estremamente esigui per lavorare.

Clicca qui per leggere tutto il comunicato

Incontro Trimestrale in D.R. Milano e Provincia

“NESSUNO PUO’ UMILIARE NESSUNO”

Martedì 19 marzo si è svolto a Milano l’incontro trimestrale della DR Milano Città e Provincia.

Il Direttore Regionale, Mauro Federzoni, ha illustrato la situazione del 2018 e dei primi 2 mesi del 2019.

In un contesto più difficile degli anni precedenti, nel 2018 la DR ha raggiunto un risultato complessivo del 93,7%, risultante dal 95,8% per il Retail, dall’89,3% per il Personal e dal 96% per le Imprese, meglio di BdT in tutti e tre i Territori Commerciali.

La nostra opinione è che nell’ultimo anno, in un contesto perdurante di tassi a zero o negativi, con mercati finanziari disastrosi e un PIL nazionale risicato, i budget assegnati non siano stati sfidanti, ma irraggiungibili!

Clicca qui per leggere tutto il Comunicato

 

 

Incontro Trimestrale D.R. Milano e Provincia

CLIMA AZIENDALE: I COLLEGHI CHIEDONO UN REALE CAMBIO DI ROTTA

In data 30 novembre si è tenuta l’ultima trimestrale dell’anno alla presenza del Direttore Regionale, dei Direttori Commerciali, del Responsabile del Personale, dei Responsabili CTPAR, nonché di Relazioni Industriali.

L’incontro è iniziato con l’intervento del Direttore Regionale il quale ha illustrato la situazione dei mercati finanziari. La mutata percezione del rischio non solo in Italia ma a livello generale ha portato ad un aumento generalizzato dello spread sui titoli di stato ed alla necessità per diverse banche di cercare liquidità sul mercato. Non così per Intesa Sanpaolo che, oltre a non aver subito deflussi di attività finanziarie, ha invece partecipato attivamente al sostegno a Carige attraverso il fondo interbancario.

Clicca qui per leggere tutto il Comunicato

 

D.R. Milano e Provincia: Speciale Polizze 2018

Vi mettiamo a disposizione la modulistica e le condizioni delle polizze UnipolSai e RELA Broker, sia per quanto concerne i rischi di cassa che i rischi professionali.

UnipolSai

Da quest’anno trovate la convenzione assicurativa per gli iscritti FISAC direttamente sul sito dell’UnipolSai di Monza. Vi confermiamo che la franchigia per gli ammanchi di cassa (non riportata nella modulistica) è, come per lo scorso anno, di € 80 per i primi due sinistri e di € 155 dal terzo sinistro. Le adesioni alle polizze cassieri e RC perdite patrimoniali vanno effettuate on line collegandosi al sito: http://www.unipolsaimonza.it/convenzioni/convenzione-fisac-cgil

RELA Broker

Per le adesioni vanno utilizzati i MODULI 2018 specifici per la LOMBARDIA e vanno inviati alla RELA in modo informatizzato collegandosi al sito www.relabroker.it indicando nella causale il codice fiscale, oppure via e-mail inviando a convenzionebancari@relabroker.it  o per fax al numero 010/8562299, inviandone sempre una copia all’ufficio Segreteria FISAC (fax n. 02 55015775/ 02 55192312).

Per il 2018 abbiamo ottenuto per gli ammanchi di cassa: premio annuale ridotto a € 75 per massimale € 6.000 e nessuna franchigia sul 1° sinistro per i massimali da € 6.000 – €10.000 – € 15.000.

Click qui per:

1 sintesi polizza 2018

2 nota esplicativa polizza 2018

3 POLIZZA R C AMMANCHI di CASSA e PERDITE PATRIMONIALI 2018 standard def

4 SCHEDA ADESIONE 2018 – FISAC LOMBARDIA

5 moduli 7a 7b rc

6 DENUNCIA DI SINISTRO 2018

Ricordiamo anche che è a disposizione la polizza AMINTA stipulata dalle Segreterie Nazionali unitarie; moduli e condizioni li trovate al link: http://www.amintafisaccgil.com/

 

Per ogni informazione potete rivolgervi ai nostri Coordinatori FISAC-CGIL.

 

TRIMESTRALE AREA MILANO PROVINCIA – LUGLIO 2016 –

TRIMESTRALE AREA MILANO PROVINCIA   – LUGLIO 2016 –

 

…vediamo…

 

In data 8/7/2016 si è svolto l’incontro trimestrale con la Direzione Regionale di Milano per il territorio della sola provincia alla presenza del dott. Tura delle Relazioni Industriali, del Responsabile del Personale Miretto, coadiuvato da due Coordinatori Territoriali: Bottani e Oggioni.

Alla prima parte hanno presenziato anche il Direttore di Regione Alessandro D’Oria   ed i Direttori commerciali Cesareo (Retail), Giordano (Personal) e Pascazio (Imprese).

Presentando il lavoro della Direzione il dott. D’Oria ha precisato che i dati “a maggio” mostrano un raggiungimento dell’obiettivo di periodo al 90,7%. Il segmento Retail si distingue con una crescita anno su anno del 2,4%, il mercato Imprese arretra del 7% e le filiali personal scontano un ritardo del 18,7% .

Clicca qui per leggere il comunicato

INCONTRO TRIMESTRALE MILANO PROVINCIA

C’ E’ SEMPRE UN CANTIERE APERTO….
Si è svolta la trimestrale dell’Area Milano Provincia, hanno partecipato, per l’Azienda, il Direttore Regionale Alessandro Doria, Marini, (Area Personal), Cesareo (Area Retail), Pascazio (Area Imprese), Tura (Relazioni Industriali). Impossibilitato a partecipare il nuovo Responsabile dell’Organizzazione e delle Risorse Umane, Miretto. Presenti anche le funzioni aziendali responsabili della Sicurezza e degli Immobili, oltre a specialisti del personale.
L’incontro si è aperto con una disamina dei dati economici da parte del Direttore Regionale. Dati che sottolineano una certa difficoltà al raggiungimento degli obiettivi previsti in tutte e tre le aree commerciali, anche se naturalmente con problematiche e dinamiche diverse in ognuno dei tre settori in cui l’azienda si è struturata col Nuovo Modello di Servizio (NMS) dal 19 gennaio scorso.

Clicca qui per leggere il volantino

Nuova Area Milano Provincia Nord Est e nuova Area Milano Provincia Sud Ovest

A seguito dello sdoppiamento dell’Area Milano Provincia nella nuova Area Milano Provincia Nord Est  e nuova area Area Milano Provincia Sud Ovest, i precedenti post relativi all’Area sdoppiata sono stati spostati sotto la categoria “Area Milano Provincia Nord Est“. I nuovi post di ciascuna delle due nuove Aree saranno postati rispettivamente sotto le categorie “Area Milano Provincia Nord Est” e “Milano Provincia Sud Ovest

Trimestrale in Area Milano Provincia

Trimestrale in Area Milano Provincia 

UN PRIMO INCONTRO SUL NUOVO MODELLO DI SERVIZIO

Venerdì 14 novembre 2014 si è svolto l’incontro di trimestrale con le competenti funzioni aziendali.

E’ passato più di un mese e mezzo dal 23 settembre, quando l’Azienda aveva presentato le linee guida del nuovo modello di servizio della Banca dei Territori. Abbiamo fortemente voluto questo incontro, consapevoli che, a nove settimane dalla data di partenza, non vi sono ancora risposte alle molte domande dei colleghi: dagli orari alla portafogliazione della clientela, dalle responsabilità nella nuova filiera organizzativa alla gestione dei turni, dalle problematiche legate alla sicurezza ed alla gestione dei valori, alla definizione degli organici. La fine di un periodo di forte incertezza ancora non si intravede. Perché, come ovvio, in una fase di grandi cambiamenti sono i lavoratori ad essere chiamati ad uno sforzo personale e professionale straordinario, ed esserlo senza avere risposte sull’organizzazione del lavoro che li attende non fa che aggiungere incertezza alle ordinarie difficoltà.

Clicca qui per leggere il volantino completo

TRIMESTRALE AREA MILANO PROVINCIA

Prove tecniche di trasmissione: filiale che vai organizzazione che trovi

 

Il 24 luglio si è svolta la trimestrale di Area. Riassumiamo qualche dato riepilogativo:
189 Filiali Retail, di cui 65 con “orari estesi” e 72 coinvolte nella sperimentazione del “nuovo modello evolutivo di copertura territoriale” con chiusura dell’operatività di cassa alle 13.00;
14 Filiali Imprese di cui 1 Mid-corporate;
37 portafogli “Banca 5” attivati su 32 Filiali;
3 Filiali 100% commerciali senza operatività di cassa;
3 Filiali con angolo dedicato ai viaggi Bravo Fly;
Organico complessivo di 2.879 risorse, di cui 703 a Part Time.

CLICCA QUI SOTTO PER LEGGERE IL CONTENUTO

trimestrale luglio 2014 mi prov

Aggiornamento Guida Previdenza Generale

GUIDA PREVIDENZA GENERALEIl nostro esperto Giampiero Reccagni ha aggiornato la nostra guida alla Previdenza Generale. In particolare precisando quali assenze NON comportano penalizzazioni ai fini della pensione anticipata per chi matura il diritto entro il 31/12/2017.

Come al solito, le variazioni, sono evidenziate in giallo, in questo modo. Inoltre, nella pagina della guida, trovate i riferimenti di Giampiero, che è a vostra disposizione per approfondimenti e consulenze personalizzate.

CLICK QUI PER LA GUIDA ALLA PREVIDENZA GENERALE

 

ORARI ESTESI: COSA SI MERITANO I COLLEGHI

Non vogliamo sottolineare di nuovo gli errori, le incongruenze della gestione di questo passaggio così delicato. Se ne è già tanto parlato nei diversi volantini sindacali usciti in questi giorni. Una Dirigenza intelligente non può che cercare di trovare una soluzione alle problematiche evidenziate dalle OO.SS.

Vogliamo parlare di quello che i colleghi si meritano.

RSA FISAC-CGIL MONZA

click qui per i dettagli

INCONTRO TRIMESTRALE AREA MILANO PROVINCIA

Si è svolto, venerdì scorso, il previsto incontro di trimestrale di Area.

Sono stati forniti i dati su organici e Filiali come da protocollo: dati a ottobre 2012, 3.074 lavoratori (perimetro Banca dei territori), 3.151 (perimetro Area Mi Prov.); 221 Filiali Retail (156 Mi, 65 Mb), 13 Filiali Imprese (10 Mi, 3 Mb); 122 lavoratori in meno rispetto a luglio ’12, a cui si aggiungono le uscite di ottobre (13), novembre (14), dicembre (9), gennaio (5) e febbraio (28), per un totale di 191 risorse in meno da luglio. Positivo l’andamento delle concessioni dei Part-Time, la percentuale è del 26,24% di lavoratrici a Part-Time, con l’esaurimento della lista di richieste inevase.

 

L’Azienda sta procedendo, in concomitanza con la partenza dei nuovi orari e in presenza di situazioni di difficoltà organizzativa, a colloquiare le colleghe con orario a tempo parziale per chiedere loro di valutare la possibilità di rimodulazione dell’orario in funzione delle esigenze dettate dall’organizzazione di Banca estesa; nel caso vi fossero dei problemi non risolvibili fra orari part-time e nuovi orari di Filiale, l’Azienda non esclude un trasferimento della collega.

CLICCA QUI PER LEGGERE IL VOLANTINO

A proposito di BANCA ESTESA, di STRAORDINARI e di FERIE

Riteniamo indispensabile che l’Azienda debba intervenire al fine di trovare soluzioni rispetto alle criticità già emerse nella fase preliminare alla partenza degli orari della Banca Estesa.

Chiediamo, pertanto, che il progetto preveda:

 

 Possibilità di fissare i turni con periodicità settimanale consentendo anche una flessibilità sui turni gestita a livello di Punto Operativo;

 

 L’integrazione degli organici per superare le difficoltà connesse all’orario di lavoro su turni;

 

 Ripristino della flessibilità preesistenti, nella consapevolezza che l’eventuale uso improprio dello strumento comporta la revoca dello stesso;

 

 La risoluzione dei problemi di sicurezza e dei carichi di lavoro che deve coniugarsi con il rispetto dell’orario di lavoro, con particolare riguardo al caricamento dei bancomat nelle filiali prive di area-safe e al periodo insufficiente per la chiusura contabile delle casse in assenza di Cash in – Cash out;

 

 Risoluzione delle problematiche dovute alla coincidenza fra l’orario di apertura del punto operativo e l’orario individuale di lavoro, al fine di evitare la necessità di inviti al pubblico a lasciare i locali della Banca per poter rispettare l’orario individuale di lavoro;

  L’attenzione alle situazioni particolari correlate a pesante pendolarismo e gravi problemi familiari.

 Clicca qui per leggere l’intero volantino

 

 

TRIMESTRALE AREA MILANO PROVINCIA

 

 

AREA MILANO PROVINCIA

La situazione dopo le uscite di settembre

In data 09/10/2012 si è tenuta la Trimestrale dell’Area Milano Provincia.

Le OO.SS. in apertura dell’incontro, hanno fermamente condannato la scellerata scelta aziendale di voler procedere al “licenziamento” dei colleghi apprendisti alla scadenza dei quattro anni.

Se il confronto tra le Delegazioni Trattanti delle OO.SS. e l’Azienda non dovesse risolvere la gravissima situazione, le conseguenze di questa iniziativa aziendale interesseranno anche i colleghi della nostra Area già a partire dai prossimi giorni.

Clicca qui per leggere il volantino

 

X