image_pdfimage_print

Elemento strategico per il raggiungimento degli obiettivi 2011 per il contenimento del costo del lavoro è la fruizione delle ferie e delle ex-festività residue. ”  Questo è sinteticamente il contenuto della lettera che in questi giorni i Direttori di Filiale stanno ricevendo a firma del Direttore Generale di Carisbo.

Vediamo di fare un po’ di chiarezza.

  • FERIE – L’art. 49 del CCNL vigente al comma 4 prevede che “i turni delle ferie debbono essere fissati tempestivamente dall’impresa, confermati al lavoratore/lavoratrice e rispettati; solo in casi eccezionali si possono variare di comune intesa”. Inoltre, nel Contratto Nazionale non vi sono specifici riferimenti alle ferie arretrate.
  •  PERMESSI PER EX FESTIVITÀ – L’art. 50 del CCNL vigente al comma 3 prevede che “per i permessi non utilizzati nell’anno viene liquidata la corrispondente retribuzione sulla base dell’ultima mensilità percepita nell’anno ….. omissis . . .”

Ai colleghi vogliamo riaffermare che non sono “obbligati” a godere delle ferie in periodi non graditi stabiliti dall’Azienda, ma che le stesse devono essere fruite secondo le norme contrattuali…

CLICK QUI PER I DETTAGLI

 

X