image_pdfimage_print

Cattura

Dopo i difficili accordi sugli esuberi, l’orario esteso e gli accorpamenti/chiusure delle filiali tutt’ora in corso, la riorganizzazione di ISGS, l’annunciato e non ancora attuato riposizionamento dei clienti corporate – imprese e small business, con tutte le conseguenze che questo comporterà, il 29 luglio u.s. è stata approvata dal Consiglio di Sorveglianza l’ennesima riorganizzazione delle strutture della Banca dei Territori con lo svuotamento di molte funzioni dalle banche rete. Non sono al momento definibili le complessive ricadute sul personale ma è chiaro che a pagare saranno ancora una volta i lavoratori che hanno già pesantemente contribuito!

Clicca qui per i dettagli

 

X