image_pdfimage_print

sc006 Con la busta paga di settembre viene effettuata la restituzione dei contributi previdenziali sul premio aziendale (VAP) percepito nell’anno 2009, come previsto dal decreto Interministeriale 17 dicembre 2009.
In sostanza, per quanto riguarda la contribuzione INPS, si applica il regime cosiddetto di “decontribuzione”: il premio non è soggetto alle trattenute previdenziali per l’importo fino al limite del 2,25% della retribuzione imponibile annua (ad esempio, con retribuzione annua di € 40.000, l’importo del Vap soggetto a “decontribuzione” è di € 900).
La restituzione dei contributi previdenziali sul VAP sarà pari al 9,19% calcolata sull’importo come sopra determinato (per gli apprendisti l’aliquota previdenziale è del 5,84%). La quota restituita di contribuzione previdenziale è soggetta a tassazione IRPEF, con tassazione agevolata del 10% per i colleghi che l’hanno avuta anche sull’erogazione del Vap dello scorso anno, mentre per tutto il restante personale è stata effettuata la tassazione separata come previsto dalle vigenti norme fiscali.
Click qui per il comunicato, che ricorda anche la scadenza della richiesta Assegni di studio

X