image_pdfimage_print

esclusi licenziamenti biisNella giornata di giovedì 15 novembre è ripreso il confronto in merito al trasferimento di ramo d’azienda e scissione totale di Banca Infrastrutture Innovazione e Sviluppo in Intesa Sanpaolo e Leasint.
La Banca ha ribadito di avere individuato 87 esuberi di personale organizzativi e non da costo, ad oggi ridotti a 71, dopo l’individuazione di soluzioni per ricollocare 5 lavoratori del servizio ex Finanza e Mercati e 11 del servizio ex Direzione Relazioni Estero.
Per la gestione delle eccedenze di personale sono stati esclusi licenziamenti, ma l’Azienda ha prospettato una serie di condizioni estremamente gravi e pesanti, che giudichiamo INACCETTABILI, per i lavoratori a cui la Banca non dovesse trovare una nuova collocazione.
In proposito l’Azienda ha indicato per la fine di febbraio il termine per trovare complessive soluzioni occupazionali.
Ribadiamo la validità dell’accordo del 29 luglio rispetto al progetto di riconversione professionale e del Protocollo dello scorso 19 ottobre.

X