image_pdfimage_print

Dopo il “blocco tecnico” di fine anno riparte la possibilità di donare parte delle proprie ferie, ex festività, permessi o banca ore ai colleghi che stanno attraversando momenti di difficoltà. Come vi avevamo preannunciato con questa news del 20 gennaio 2021.

Offrire il proprio tempo consente di dare un aiuto concreto ai colleghi in difficoltà

La “Banca del tempo”, istituita nell’ambito delle previsioni del Contratto Collettivo di Secondo Livello di Gruppo, nasce per supportare i colleghi che, per gravi ed accertate situazioni personali e/o familiari, abbiano bisogno di permessi aggiuntivi.

Il Gruppo, oltre alle 50.000 ore annue previste dall’Accordo del 3 agosto 2018, per ogni donazione corrisponderà un uguale quantitativo di tempo fino a un massimo di ulteriori 50.000 ore, anticipandone fin da subito 30.000, eccezionalmente per l’anno 2021, in considerazione del permanere della situazione di emergenza epidemiologica.

Possono essere donate (attraverso l’accesso rapido Dona tempo presente nella sezione Intranet dedicata a Banca del tempo) :
– ferie dell’anno di competenza eccedenti i 20 giorni previsti per legge;
– ferie fruibili a ore nella misura minima di 15 minuti (fermo il limite di 20 gg di cui sopra);
– permessi “ex festività”;
– permesso contrattuale retribuito (PCR) nella misura minima di 15 minuti;
– “banca ore” maturata e non ancora scaduta nella misura minima di 15 minuti. La validità della banca ore, donata e in scadenza in corso d’anno, viene prolungata fino alla fine dell’anno di donazione.

Non possono essere donate eventuali ferie residue relative ad anni precedenti a quello di competenza.

La Banca del Tempo è donazione, ma – ovviamente – anche FRUIZIONE. Lo sai quando puoi CHIEDERE permessi della Banca del Tempo? Ricordati che:

  • se stai affrontando una situazione familiare difficile e hai bisogno di più tempo per gestirla… hai diritto a chiedere immediatamente fino a 15 giorni di permesso retribuito;
  • se la tua situazione è veramente molto grave e prolungata… puoi ottenere anche più giorni, a fronte di donazioni mirate da parte dei colleghi;
  • se hai finito i permessi 104 per un tuo familiare, e hai bisogno di più tempo per prenderti cura lui… puoi avere fino a 5 giorni di permesso retribuito a trimestre.

Ricordiamo anche che è prorogata la possibilità di chiedere Permessi Banca del Tempo per Emergenza Covid in relazione all’accordo “Genitorialità e Famiglia” dell’11 giugno 2020.

Per saperne di più è possibile consultare la sezione dedicata nella nostra Intranet al seguente percorso: Persona > Contratto collettivo di secondo livello > Conciliazione > Banca del tempo (accesso rapido), oppure tramite #People (Servizi alla Persona > Solidarietà).

Conosci tutte queste opportunità? Conosci davvero la Banca del Tempo e tutto quello che puoi farci? Se pensi di non saperne abbastanza, puoi parlarne con me. Sono la redattrice della Guida alla BANCA DEL TEMPO: mandami una mail su claudia.stoppato@fisac.net e troveremo insieme le soluzioni che ti servono. Ricorda peraltro che i nostri sindacalisti sul territorio (qui trovi tutti i loro riferimenti) sono sempre a tua disposizione per ogni chiarimento.

 

 

X