image_pdfimage_print

logoCon l’Accordo del 7 ottobre 2015 è stata istituita nel Gruppo la Banca del Tempo, un monte ore di permessi retribuiti aggiuntivi a quelli già previsti, messo a disposizione dei colleghi che devono affrontare gravi situazioni personali o familiari. Un’altra finalità della Banca del Tempo è quella di consentire ai colleghi di svolgere attività di volontariato. Infatti utilizzando i permessi della Banca del Tempo è  possibile partecipare a specifici progetti con finalità sociali.

Iniziative Di Volontariato – Calendario Dicembre 2016

Come d’uso, allo scopo di darne la massima diffusione, vi riportiamo un estratto della news aziendale:

Banca del tempo: sai come può aiutarti? Sai che puoi donare e chiedere tempo? O fare volontariato?

Ore e giorni in più per situazioni di difficoltà. O permessi retribuiti per progetti su Padova, Roma e Bologna

La Banca del tempo, introdotta in Intesa Sanpaolo con l’Accordo del 7 ottobre 2015, opera attraverso differenti modalità ma con un solo obiettivo: essere vicino a chi ha bisogno, nella vita di tutti i giorni che sia all’interno dell’azienda o fuori.

Al nostro interno, coinvolge tutti noi perché possiamo decidere se donare ore e giorni ai colleghi che ne hanno bisogno oppure decidere di destinare il nostro tempo a favore di quei colleghi i cui figli conoscono la vita attraverso le procedure ospedaliere.

Con la Banca del tempo, tutte queste persone hanno la possibilità di richiedere tempo aggiuntivo. Possono chiederlo anche i destinatari delle L.104 e coloro che hanno un familiare portatore di handicap.

Fuori dall’azienda, con la Banca del tempo possiamo fare volontariato utilizzando i permessi retribuiti previsti dall’Accordo del 7 ottobre 2015 e messi a disposizione dalle aziende del Gruppo. Nel mese di dicembre nuove città e nuove associazioni, selezionate con il supporto di Banca Prossima e della Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus, accrescono il numero di persone aiutate:

Padova – 13 dicembre 2016
Associazione Progetto Senes – dal 2001 si occupa di dare assistenza agli anziani e di promuovere la cultura a favore degli anziani e delle loro famiglie. Le strutture e gli spazi a disposizione sono utilizzati per stare insieme, fare attività fisica, partecipare ad attività di laboratorio.

Roma – 14 dicembre 2016
Centro “Binario 95” – si rivolge principalmente alle persone senza dimora della zona alle quali offre supporto pratico e psicologico. Il Centro si trova nella Stazione Termini di Roma, è finanziato dal Comune e dalla Provincia di Roma, dalla Regione Lazio e sostenuto da Ferrovie dello Stato.

Bologna – 14 dicembre 2016
Provincia Minoritica di Cristo Re – fra le diverse attività in cui è impegnata, in particolare offre sostegno a chi si trova in situazioni di difficoltà e ha bisogno di aiuto. Questa antica Congregazione si occupa anche di gestire case di riposo, studentati, mense per bisognosi, nonché il conosciutissimo Antoniano di Bologna.

Se vuoi dare il tuo contributo partecipando a una delle iniziative descritte, compila l’apposito modulo. I volontari da indirizzare alle varie iniziative saranno individuati fra tutti i colleghi che si proporranno.  Il termine per inviare la candidatura è il 30 novembre 2016.

Chi darà assistenza non sarà lasciato da solo. I partecipanti saranno riuniti in piccoli gruppi “guidati” da un collega di Banca Prossima e, prima di recarsi presso le varie associazioni, riceveranno tutte le indicazioni e le informazioni necessarie. L’assistenza dei colleghi di Banca Prossima continua anche durante l’esperienza: i volontari saranno affiancati e accompagnati nelle varie attività.

Nella scheda allegata sono illustrati in dettaglio i giorni, la durata dell’impegno e i compiti da svolgere.

La Banca del tempo è tutto questo e anche molto di più. Per saperne di più consulta la sezione Intranet: Home > PERSONA > Contratto collettivo di secondo livello > Accordo Conciliazione > Applicazioni dell’Accordo > Banca del tempo.

Per saperne di più

In allegato:   Banca del tempo – Calendario dicembre 2016

WebTv:  Banca del tempo: perché donare tempo a chi ha un figlio gravemente malato

X