image_pdfimage_print

Allo scopo di darne la massima diffusione, come d’uso, riportiamo la  news aziendale relativa al progetto “Back@Work”,  in merito al quale l’azienda comunica, dopo l’estensione di Gennaio 2021 vi avevamo dato notizia qui, che ha consentito di raggiungere tutte le colleghe che si assentano per maternità, da oggi il programma amplia il suo supporto a tutte le persone del Gruppo (perimetro Italia), terminata la fase pilota da noi annunciata tramite news del 18 settembre 2019 e comunicata a stesso mezzo il 6 novembre 2019l’estensione della fruibilità alle persone “lungo-assenti”.

Possono ora beneficiarne tutte le colleghe in maternità (perimetro Italia) e tutti i “lungo-assenti” 

Nell’ambito delle iniziative volte a promuovere l’inclusione e la valorizzazione delle persone del Gruppo nelle diverse fasi della loro vita lavorativa, già dalla fine del 2019 è attivo il programma “Back@Work“. Questo percorso, dedicato ai colleghi e alle colleghe che si assentano dal lavoro per periodi superiori a tre mesi, ha l’obiettivo di mantenere sempre vivo il contatto fra l’Azienda e le persone. La fase pilota si è focalizzata sul supporto alle colleghe “lungo-assenti” per maternità e ha coinvolto solo alcune strutture del Gruppo.

Dopo l’estensione di Gennaio 2021, che ha consentito di raggiungere tutte le colleghe che si assentano per maternità, da oggi il programma amplia il suo supporto a tutte le persone del Gruppo (perimetro Italia), accompagnando tutte le persone lungo-assenti, indipendentemente dalla causale d’assenza.
Si rafforza, quindi, l’impegno del Gruppo di trasmettere a tutti i colleghi e le colleghe un senso di inclusione e appartenenza anche nei momenti in cui si è lontani dall’azienda.

Il percorso è composto da un insieme di passi specifici che, coordinati principalmente dalla Gestione del Personale di riferimento e dal Responsabile diretto, permettono di mantenere, tra la persona “lungo-assente” e l’azienda, un filo rosso positivo e di reciproco coinvolgimento, nella convinzione che il sostegno e la cura della relazione durante il periodo di assenza aiuteranno anche nel momento del rientro in servizio.

Il processo si articola in tre momenti principali:

  • prima dell’assenza (quando è possibile pianificarla): attività preparatorie a cura del Gestore HR di riferimento e del Responsabile coinvolgeranno la persona interessata e il team cui appartiene;
  • durante l’assenza: purché la persona “lungo-assente” abbia volontariamente e formalmente aderito alla fase di accompagnamento prevista nel processo complessivo, sarà garantita la continuità della relazione tramite momenti di contatto, lungo i canali di comunicazione e secondo le modalità prescelte;
  • al rientro dall’assenza: in parallelo alla formazione finalizzata alla ripresa dell’attività lavorativa, ogni persona “lungo-assente” sarà supportata nel reinserimento in base ai bisogni emersi durante l’assenza.

All’interno del portale ARCO (accessibile dalla Intranet > Normativa) è visibile il Capitolo Inclusione – Back@Work, all’interno della Guida di Processo Risorse Umane – Gestione del Personale Dipendente. >> Leggi la guida

Per maggiori informazioni, è necessario contattare il proprio Gestore HR.

È inoltre disponibile il Servizio di Ascolto e Supporto, accessibile in ogni momento della giornata, per offrire strumenti e risorse alle colleghe e ai colleghi che vivono momenti di difficoltà personale o desiderano migliorare il proprio benessere. >> Vai al sito Stimulus

E poi, >> Scopri tutti i servizi di sostegno alla persona

Il programma Back@Work è frutto della collaborazione tra Diversity & Inclusion, Welfare, Relazioni Industriali, Gestioni HR e People & Process Care, con il coinvolgimento delle Organizzazioni Sindacali nell’ambito del Comitato Welfare, Sicurezza e Sviluppo sostenibile.

 

X