image_pdfimage_print

Le nuove domande di Assegno per il Nucleo Familiare dei lavoratori dipendenti devono essere presentate all’INPS  – direttamente, eventualmente con il supporto dei nostri sindacalisti (qui trovate l’elenco completo) o per il tramite del nostro patronato (qui trovate l’elenco delle sedi) – in modalità telematica, sulla base delle istruzioni fornite dall’INPS con la circolare n. 45 del 22 marzo 2019.

Proseguirà quindi il pagamento degli assegni spettanti, calcolati sulla base delle informazioni inviate dall’INPS all’azienda.

Non dovranno essere presentate all’INPS richieste di Assegno per il Nucleo Familiare riferite a periodi per cui siano già stati erogati gli assegni dall’azienda, salvo che siano intervenute variazioni tali da determinare il diritto a conguagli di importi già percepiti (per esempio in caso di nascita di un figlio, matrimonio, riconoscimento dell’inabilità, ecc.).

Prima di inserire nuove richieste di Assegno per il Nucleo Familiare all’INPS (direttamente, eventualmente con il supporto dei nostri sindacalisti o per il tramite del nostro patronato), allo scopo di evitare duplicazioni delle domande, si consiglia di consultare le richieste evase sull’applicativo Intesap in uso prima dell’aprile 2019, utilizzando il servizio “Riepilogo Assegni Nucleo Familiare” al percorso Intesap > Employee Self-Service > Sportello Dipendente.

Per approfondire tutti gli aspetti relativi agli assegni familiari, potete consultare la nostra Guida agli Assegni Familiari.

.

X