image_pdfimage_print

Si è tenuto martedì 6 novembre, congiuntamente per le Aree Roma e Lazio, l’ultimo incontro trimestrale del 2018, tra Organizzazioni Sindacali e Azienda, presenti con la Direzione Regionale, anche le funzioni delle Relazioni Industriali, del Personale e della Sicurezza.

Per esprimere il senso di disagio e insoddisfazione lasciato dall’incontro nel giudizio delle Organizzazioni Sindacali, basterebbe descrivere lo scenario “grottesco” in cui si è svolta la riunione, in quanto a causa dei lavori di ristrutturazione, non meglio precisati, che interessano il salone delle feste di Via del Corso, l’azienda ci ha ricevuti in una sala d’albergo.

E’ un fatto grave in relazione anche alle voci che abbiamo raccolto, qualora confermate, circa la destinazione del Salone ad uso “riservato”, una volta terminati i lavori.

Le assemblee, che stiamo svolgendo capillarmente nel territorio sul contratto di secondo livello, stanno dando ampio spazio alla voce delle lavoratrici e dei lavoratori che si dichiarano sempre più vessati, oppressi e mortificati nell’esercizio della propria professionalità da continue richieste di dati e numeri e di applicazione pedissequa del metodo commerciale, in maniera maniacale e indipendente dalle quotidiane condizioni di lavoro rese sempre più disagiate da carenze di organico nella rete, procedure informatiche mal funzionanti, continue richieste di assunzione di responsabilità personali in sostituzione di vuoti organizzativi. Al termine di questo ciclo di assemblee, nel mese di Dicembre in prossimità della scadenza del Contratto Nazionale prevista per fine anno, le OO.SS. si riuniranno per avviare le iniziative necessarie per migliorare il clima aziendale e restituire ai lavoratori le condizioni di benessere necessarie per il buon espletamento del proprio lavoro.

Clicca qui per visualizzare la versione integrale del comunicato

 

 

X