image_pdfimage_print

Le assemblee in corso in Puglia come in tutto il Gruppo Intesa Sanpaolo stanno registrando un’ampia partecipazione NONOSTANTE L’AZIENDA APPLICHI IN MANIERA FISCALE LA NORMATIVA SULLE ASSEMBLEE, IMPEDENDO NEI FATTI LA PARTECIPAZIONE A GRAN PARTE DEI COLLEGHI CHE LAVORANO SU PIAZZE CON ORGANICO INFERIORE ALLE 8 PERSONE (UN MOTIVO IN PIU’ PER SCIOPERARE!!!)..

 Stiamo raccogliendo molti interventi da parte dei colleghi che evidenziano un clima aziendale pesante, soprattutto in Rete, ove la strutturale carenza di organico stride in modo evidente con le dichiarate eccedenze di personale, il cui costo si vuol far pagare unicamente a chi quest’azienda la tiene in piedi.

 Ci giunge inoltre notizia di “inviti” formulati dalle Funzioni del Personale di Area a direttori o sostituti, affinché si rechino ugualmente il 2 luglio in filiale, ancorché aderenti allo sciopero, per provvedere alla verifica delle persone presenti e comunicare i dati all’Area, anche al fine di valutare la possibilità di aprire ugualmente il punto operativo. Tale richiesta è inaccettabile, intimidatoria, illegittima nonchè provocatoria e viola il diritto costituzionale alla libertà individuale di sciopero.

 fare click qui per leggere il testo completo del comunicato

X