image_pdfimage_print

Si è svolto oggi un incontro di illustrazione dell’avanzamento lavori sul rilascio degli strumenti informatici di «Pianificazione del Lavoro» e «Consuntivazione presenze e assenze» nell’ambito del programma Next Way of Working (ve ne avevamo parlato qui).

Dal prossimo 18 ottobre lo strumento «Pianificazione del Lavoro» sarà reso disponibile a tutto il personale del Gruppo (circa 72 mila utenti). L’azienda ha evidenziato gli aspetti che ritiene positivi di questo strumento, in particolare:

  • interfaccia che consente di inserire la propria pianificazione del tempo e la prenotazione degli spazi di lavoro
  • agenda con riepilogo delle pianificazioni e delle prenotazioni (vista mensile o annuale)
  • sezione dedicata alla prenotazione degli spazi per meeting
  • possibilità di visualizzare la pianificazione dei colleghi che riportano allo stesso responsabile/COA, o di altri colleghi qualora abbiano deciso di rendere pubblica la propria pianificazione
  • condivisione rapida della pianificazione con il proprio responsabile
  • funzionalità di Inserimento Puntuale disegnata per l’utilizzo da parte di colleghi ipovedenti
  • sezione dedicata al riepilogo dei monte-ore pianificati/fruiti

A questo strumento di pianificazione/prenotazione, sempre dal prossimo 18 ottobre, si aggiungerà lo strumento di «Consuntivazione presenze e assenze». E anch’esso sarà reso disponibile a tutto il personale del Gruppo.

Questo strumento sostituirà la funzionalità di Segreteria On line InteSAP per la giustificazione delle presenze e assenze da parte del collega e l’eventuale approvazione da parte del responsabile. Anche in questo caso l’azienda ha voluto evidenziare gli elementi che ritiene positivi di questo strumento. In particolare:

  • la semplificazione del le attività a carico dei colleghi recependo, ove previsto, quanto inserito in fase di Pianificazione del Lavoro
  • l’integrazione con lo strumento di Pianificazione, da cui importa assenze e presenze pianificate dal collega
  • le messa in evidenza delle situazioni da giustificare o su cui il collega deve intervenire manualmente per completare le proposte di giustificativo
  • la possibilità dell’inserimento, la modifica e la cancellazione dei giustificativi, compresa la possibilità di allegare documentazione qualora richiesto/previsto dalla specifica causale di assenza
  • l’interfaccia che consente al collega di verificare lo stato delle richieste/giustificativi inseriti
  • la vista immediata sulle scadenze mensili e sul numero mensile di assenze e presenze da gestire
  • l’interfaccia per la gestione in approvazione o rifiuto delle richieste inviate dal collega 

L’incontro è stata l’occasione per noi per ribadire come – al di là delle potenzialità degli strumenti informatici in corso di rilascio -, non siano sciolte le nostre forti perplessità rispetto all’insieme del progetto Next Way of Working che:

  • modifica radicalmente l’Organizzazione del lavoro
  • sposta la centralità dell’attività lavorativa dalla prestazione agli obiettivi, caricando di eccessive responsabilità i colleghi.
  • rischia di comportare uno sbilanciamento eccessivo verso lo smart working a fronte della scarsità di postazioni, con la conseguente necessità di monitorare attentamente la programmazione e la pianificazione.
  • comporta rischi sul confine tra tempi di lavoro e tempi di vita.
  • nella Rete si sta traducendo in una mera riduzione di postazioni, con conseguenze da monitorare e gestire con attenzione.

Torniamo quindi a ribadire come sia fondamentale che l’azienda sia disponibile a un vero confronto sulle ricadute del progetto, soprattutto nel momento in cui esce dalla fase pilota e coinvolge l’intera compagine lavorativa di ISP.

.

.

X